23 Novembre 2020

Perché raccomandiamo di fare assolutamente un tour dei Navigli di Milano se ancora non li si conoscono bene?

Al centro della nightlife cittadina, i Navigli milanesi sono un vero e proprio simbolo per il capoluogo ambrosiano, amato da tutti per i suoi angoli caratteristici che mostrano la Milano di un tempo come congelata in un attimo eterno, ma anche per la varietà di attività che vi si possono fare, dall’esplorazione della scena gastronomica alle visite alle mostre artistiche.  

Lungo questi antico sistema di canali, alcuni dei quali risalenti a molti secoli fa e progettati da Leonardo da Vinci in persona, si possono vivere davvero diverse esperienze: dalle apericene nei locali della movida, ai percorsi alla scoperta dell’arte di strada milanese, fino a suggestivi scorci di una Milano antica, da ammirare a bordo di una piccola imbarcazione per una mini-crociera alle luci del tramonto.

Tour dei Navigli di Milano: ecco 5 cose da vedere e da fare lungo i famosi canali

1. In battello, dal Naviglio Grande al Naviglio Pavese

Il Naviglio Grande è il più antico di tutti e pare risalga persino al 1177: un canale artificiale che venne realizzato al fine di irrigare e rendere fertili i campi dei dintorni milanesi e nel 1272, quando furono completati i lavori, il Naviglio divenne navigabile, e venne usato sia per gli scambi commerciali (venne usato anche per la costruzione del Duomo, consentendo il trasporto del marmo di Candoglia!), che per la mobilità urbana fino al 1985 – quando gli storici tram prevalsero sugli altri mezzi di trasporto più arcaici. 

Ma non è il solo, tra i canali navigabili c’è il Naviglio Pavese, così chiamato perché i Visconti ne ordinarono la realizzazione affinché collegasse il capoluogo alla città di Pavia. Oggi entrambi sono percorribili con un giro turistico a bordo di un battello che permette di ammirare il paesaggio circostante, come la moderna Darsena, e conoscere meglio la storia di questi canali.

2. Scoprire angoli nascosti di Milano lungo il Naviglio Grande

Dal caratteristico Vicolo dei Lavandai alla chiesetta incompiuta di Santa Maria delle Grazie al Naviglio, i luoghi segreti da scoprire con un tour lungo il Naviglio Grande sono diversi: al Vicolo dei Lavandai si respira decisamente un’atmosfera d’altri tempi, ben lontana da quella che pervade le vie con gli svettanti grattacieli contemporanei. I cortili antichi di Milano, infatti, si mostrano nel loro fascino lungo tutto il Naviglio Grande, come quello chiamato “Cortile degli Artisti”, dove scoprire l’artigianato e l’arte locale, così come al Centro dell’Incisione.

Da non perdere, una passeggiata lungo il “Ponte di pietra” da poco dedicato alla poetessa Alda Merini, al centro degli scatti degli influencer locali – o di chi aspira a diventarlo con lo sfondo dell’iconico canale. 

3. Il Mercato Comunale e la Darsena

La valorizzazione del canale nei pressi della piazza XXIV Maggio è stata portata avanti soprattutto grazie all’Expo del 2015, quando è stata realizzata la ristrutturazione dell’antica Darsena, oggi luogo di ritrovo di giovani e buongustai. 

Infatti, è lì che sorge il Mercato Comunale coperto che offre cibo da ogni angolo del globo: dai frutti esotici di Filippine e Sud America, alle macellerie che cucinano sul momento street food tipico della Sicilia, per un tour dei Navigli anche gastronomico! 

4. Un tour tra moda e design

Antiche cascine e fabbriche in disuso vengono rivalutate lungo il Naviglio Grande, interessante luogo per gli amanti del design e dell’haute couture milanese: qui, infatti, si possono visitare la Casa delle Arti – Spazio Alda Merini, dove ammirare una ricostruzione del suo studio e mobilio autentico, e anche il museo della moda di Armani Silos.

Gli amanti dell’arte, inoltre, proseguendo lungo il design district di via Tortona, in zona Porta Genova, potranno anche visitare il Museo delle Culture MUDEC e lo spazio BASE dove periodicamente vengono allestite diverse mostre temporanee. 

5. Aperitivo e passeggiata lungo il Naviglio della Martesana

Sebbene il Naviglio Grande sia il più gettonato per il rito – tutto milanese – dell’aperitivo rinforzato, conosciuto con il nome di apericena, anche lo splendido contesto del Naviglio della Martesana non vi deluderà. Il Naviglio della Martesana – o Naviglio Piccolo – abbraccia in parte la zona oggi nota come NoLo (North of Loreto) ed è il più pittoresco di tutti: una passeggiata a piedi, o in alternativa in sella alla bicicletta, è l’ideale per ammirare le villette che sorgono lungo il canale e i suoi angoli di verde. Per un aperitivo davvero originale e spettacolare è possibile scegliere tra quelli organizzati da Neiade su Motoscafo!

Non mancano, inoltre, i locali e i ristorantini dove fermarsi a bere un drink o un calice di Franciacorta, rigorosamente lombardo, e gustare un tagliere di salumi e formaggi locali, come la Cascina Martesana e il suo bellissimo orto, ma anche luoghi dove scoprire i sapori della cucina greca, come la Taverna Mykonos…è il vostro tour dei Navigli di Milano è completo!

Che ne dite, siete pronti a un giro tra i canali d’acqua di Milano?

Potrebbe interessarti anche: tour di Milano in un giorno: cosa vedere in poche ore?

Se hai bisogno di organizzare il tuo Evento

Scopri come ricevere uno sconto del 10% valido su tutte le attività in calendario (anche digitali) e rimani sempre aggiornato sulle ultime novità!