29 Marzo 2021

Alle mostre programmate per il calendario 2021 di Palazzo Reale a Milano spetta un destino difficile: inaugurate in tempo di pandemia, stanno sopravvivendo alle ripetute chiusure del lockdown nazionale, in attesa di accogliere nuovamente il proprio pubblico e le tante visite guidate che normalmente popolavano la principale sede espositiva della città.

I temi delle tre mostre attualmente allestite a Palazzo Reale si riallacciano al palinsesto I talenti delle donne, lanciato dal Comune di Milano nel 2020 e prolungato fino al 30 aprile 2021: un ricco programma di appuntamenti multidisciplinari dedicato alle donne quali tenaci protagoniste del pensiero creativo, dal passato ai giorni nostri. Con specifica attenzione per il mondo dell’arte, i tre eventi espositivi oggi a Palazzo Reale (speriamo presto visitabili!) sono infatti rispettivamente dedicati alle eccezionali storie delle pittrici attive nel contesto europeo fra tardo Manierismo e Barocco (Le Signore dell’Arte. Storie di donne tra ‘500 e ‘600, dal 02 marzo al 25 luglio 2021), al ruolo delle donne nell’arte russa (Divine e Avanguardie, dal 28 ottobre 2020 al 5 aprile 2021) e alla fotografa Margaret Bourke-White (Prima, Donna. Margaret Bourke-White, dal 25 settembre 2020 al 02 giugno 2021).

In tempo di Covid e in una stagione segnata dalla crescente consapevolezza delle allarmanti conseguenze economico-sociali che la mancata emancipazione femminile comporta, le tre mostre costituiscono una bella occasione di riflessione. Dagli icastici dipinti di Artemisia Gentileschi alle celeberrime fotografie di Margaret Bourke-White, è un racconto per immagini che ci invita a cogliere le peculiarità del linguaggio creativo femminile e le eccezionali potenzialità di donne protagoniste di un percorso di vita indipendente, coraggioso, resiliente, incredibilmente “contemporaneo” anche in secoli – solo all’apparenza – lontani.

Mostra Le Signore dell’Arte a Palazzo Reale

Le Signore dell’Arte. Storie di donne tra ‘500 e ‘600è il titolo di una delle tre mostre attualmente allestita a Palazzo Reale, di cui si attende trepidanti la (ri)apertura. Chiusa al pubblico a poche ora dall’inaugurazione del 2 marzo 2021, alla vigilia della terza ondata della pandemia, la mostra raccoglie oltre 130 capolavori, uniti per raccontare una storia eccezionale: quella di 34 diverse artiste, eroine della pittura italiana ed europea fra tardo Manierismo e Barocco.

Il percorso curato da Anna Maria BavaGioia Mori e Alain Tapié non ha il solo obiettivo di condurci di fronte a dipinti di straordinaria qualità pittorica e compositiva, ma di raccontarci la complessa sfida sociale ingaggiata da queste artiste vissute a cavallo fra Cinque e Seicento e pronte a rivaleggiare con i pittori uomini più apprezzati dell’epoca. Artemisia Gentileschi, Sofonisba Anguissola, Lavinia Fontana sono solo alcuni dei nomi che trovano spazio in un evento espositivo capace di riconfermare la ricchezza del palinsesto culturale della città di Milano, aprendo nuovi orizzonti di ricerca e confronti spesso intentati. Un invito a non perdersi questo appuntamento, quando sarà possibile, è perciò d’obbligo!

Mostra Divine Avanguardie a Palazzo Reale

La mostra Divine e Avanguardie, aperta dal 28 ottobre 2020, propone invece un inedito viaggio nella storia e nell’arte della Russia dal XIV al XX secolo, con uno sguardo privilegiato per il ruolo sociale delle donne: prima ispiratrici e icone di grandi capolavori, poi artiste esse stesse durante la stagione rivoluzionaria delle Avanguardie. Il racconto espositivo, senz’altro originale, si articola intorno a otto sezioni, per un totale di circa 90 opere provenienti dal Museo di Stato Russo di San Pietroburgo e per lo più mai esposte prima in Italia.

In anni in cui viaggiare verso mete internazionali è purtroppo difficile, la mostra milanese avvicina il pubblico cittadino a capolavori più e meno noti dell’arte russa, esponendo, fra gli altri, lavori di Kandinskij, ChagallMalevich e Natal’ja Gončarova. Proprio quest’ultima, insieme a Ljubov Popova, Aleksandra Ekster e altre donne artiste del realismo socialista russo, è protagonista dell’ultima sezione dell’evento espositivo, dedicato alle “amazzoni delle Avanguardie”: una visita guidata in mostra non è solo l’opportunità per scoprirne l’estro espressivo, i soggetti e le tecniche artistiche innovative, ma anche il forte impegno per l’emancipazione e il riconoscimento dei diritti femminili.

Mostra Prima, Donna. Margaret Bourke-White a Palazzo Reale

La mostra dedicata a Margaret Bourke-White, inaugurata il 25 settembre 2020, regala infine una retrospettiva unica sul percorso esistenziale vissuto dalla fotografa statunitense, pioniera dell’informazione e dell’immagine dalla fine degli anni Venti del Novecento. Macchina fotografica alla mano, la Bourke-White girò il mondo come collaboratrice delle riviste illustrate Life e Fortune, immortalando momenti storici e personaggi che oggi trovano spazio nei libri di scuola: è il caso dei ritratti di Gandhi e Stalin, delle foto scattate nella Russia invasa dai nazisti, nel campo di concentramento di Buchenwald dopo la liberazione, nell’America della segregazione razziale… In un percorso espositivo che raccoglie oltre 100 immagini provenienti dall’archivio Life di New York, la mostra oggi a Palazzo Reale – curata da Alessandra Mauro con il contributo di Fondazione Forma per la Fotografia – attraversa l’attività, le opere e le convinzioni democratiche di Margaret Bourke-White e, con esse, la storia della prima metà del Novecento, intrecciate in un emozionante reportage fatto di iconiche istantanee, frutto del visionario talento della fotogiornalista.

Le sue foto d’archivio, insieme alle opere delle altre artiste protagoniste della stagione espositiva di Palazzo Reale, attendono solo di essere ammirate, raccontate e comprese, non appena le porte di musei e luoghi della cultura riapriranno al pubblico, offrendo quei momenti di approfondimento culturale tanto preziosi per riflettere criticamente sulle sfide di oggi, traendo ispirazione dalle testimonianze del passato.

Se hai bisogno di organizzare il tuo Evento

Scopri come ricevere uno sconto del 10% valido su tutte le attività in calendario (anche digitali) e rimani sempre aggiornato sulle ultime novità!