07 Settembre 2020

La mostra di Frida Kahlo a Milano andrà in scena dal 10 ottobre 2020 fino al 28 marzo 2021: l’iconica artista messicana torna nel capoluogo lombardo con una esposizione fotografica, digitale e interattiva, che propone molte delle sue opere più amate in una chiave nuova: “Frida Kahlo – Il caos dentro”.

La mostra si presenta come un percorso multimediale, un viaggio tra la vita e l’arte di una donna che è diventata un simbolo della sua epoca e l’emblema della cultura latino-americana del Novecento.

Vuoi prenotare una visita guidata alla mostra e scoprire tutti i dettagli del tour organizzato da Neiade Tour & Events?

Inoltre, con Neiade Tour & Events assieme alla visita guidata è possibile prenotare anche due fantastiche attività adatte per i più piccoli: il Laboratorio grafico e di scrittura creativa e il Laboratorio creativo-manuale.

Frida Kahlo

Nata a Coyoacàn nel 1907, Frida inizia a dipingere e trova la propria ricchezza laddove molti avrebbero trovato solo disperazione: già colpita dalla poliomielite e divenuta claudicante quand’era bambina, Kahlo  scopre la sua particolare vena artistica proprio durante una difficile convalescenza forzata a letto in seguito ad un incidente che, a soli 18 anni, le procurò fratture ossee e terribili dolori.

Non c’è alcun dubbio che Frida Kahlo sia una figura centrale dell’arte messicana, nonché la pittrice latinoamericana più celebre del XX secolo

Curatore Mostra

Antonio Arévalo

Frida si innamora di Diego Rivera, pittore e muralista messicano, con il quale si sposa nel 1929 e con cui vive un’intensa e tormentata storia d’amore, caratterizzata dalla passione comune per l’arte e dai continui tradimenti da parte di Rivera, che procurano non poca sofferenza a Frida.

L’arte di Frida Kahlo è intrecciata indissolubilmente con la sua vita: l’introspezione, simboleggiata dai numerosi autoritratti, unita a un certo tipo di ironico surrealismo, la spinge a  inserire nei suoi quadri diversi elementi onirici e surreali; la cultura messicana della post-rivoluzione e l’interesse per il comunismo; i molti dolori – sia fisici che dell’anima – che l’artista è costretta a vivere. Tutti questi temi sono prepotenti protagonisti delle sue opere, e l’inquietudine che ha da sempre caratterizzato Frida è il filo conduttore di questa nuova mostra ospitata alla Fabbrica del Vapore dall’emblematico titolo “Il caos dentro”.

Frida è un’icona pop. Popolare è il suo aspetto fisico, ormai divenuto iconico per via delle sopracciglia incolte, le rose tra i capelli e le ampie, coloratissime gonne. 

Curatrice Mostra 

Dott.ssa Maria Rosso

Storica dell’Arte

La mostra “Frida Kahlo – Il caos dentro”

Grazie alla mostra “Frida Kahlo – Il caos dentro”, i visitatori potranno provare l’ebbrezza di essere trasportati nel Messico di inizio Novecento, di vivere nei luoghi di Frida, vedere i suoi abiti, leggere le sue lettere, capire a fondo il rapporto di Kahlo con l’arte, la politica, la cultura del suo tempo e la relazione con se stessa.

Questo percorso intende accompagnare lo spettatore all’interno della realtà dell’artista messicana grazie all’utilizzo di diversi contenuti multimediali e interattivi, costituiti perlopiù da opere in formato modlight, fotografie di opere di Frida, pagine dei suoi diari, ricostruzioni della sua amata Casa Azul, dimora natale dove visse gran parte della sua esistenza, ritratti d’autore, oltre che altri elementi direttamente ispirati ai suoi costumi come abiti o gioielli.

La mostra costituisce un vero e proprio viaggio immersivo e sensoriale all’interno della vita di Frida, ripercorrendone gli eventi più importanti e le tappe principali: dai problemi di salute alle difficoltà in ambito sentimentale, dalla passione per la politica e il sociale fino alla nascita e allo sviluppo del suo iconico stile artistico.

Mostra Frida Kahlo Milano: il percorso

È possibile visitare la mostra di Frida Kahlo a Milano all’interno della Fabbrica del Vapore e a partire dal 10 ottobre 2020.

L’ingresso è caratterizzato da gigantografie di Frida e delle sue opere più celebri, da proiezioni animate che rendono l’artista protagonista dei suoi quadri e dalla cronostoria che scandisce gli eventi principali della vita di Kahlo.

Accolgono il visitatore anche alcune citazioni dell’artista, sue celebri fotografie e le riproduzioni di alcuni abiti dell’epoca.

Negli spazi successivi si trovano le ricostruzioni, ricche di dettagli accuratissimi, dei luoghi del cuore di Frida, gli spazi intimi dove visse e dipinse per tutta la vita: il suo studio, la camera da letto e il giardino di Casa Azul, con tanto di pappagalli e scimmie.

A seguire, si trova una vasta collezione di scatti che il fotografo colombiano Leo Matiz, nonché caro amico della pittrice, ha dedicato a Frida Kahlo: lo spettatore può osservare l’artista all’interno della sua casa, della sua intimità, in magnifici scatti a colori e in bianco e nero originali della prima metà del Novecento.

Matiz la considerava una donna molto interessante, ne riconosceva l’intelligenza e una forza fuori dal comune, e questi tratti straordinari sono quelli che con maggiore enfasi sono stati evidenziati dalle inquadrature e dalla luce catturata dal fotografo.

Curatrice Mostra

Alejandra Matiz

Presidente Fondazione Leo Matiz di Bogotà

L’amore e la passione non mancano di certo all’interno del percorso: vengono ricordati lo strettissimo legame tra Frida e il marito e muralista Diego Rivera – coppia fra le più iconiche del Novecento – ma anche i tradimenti di entrambi con i rispettivi amanti (trattasi di una storia ricostruita grazie a toccanti lettere scritte a mano o battute con la macchina da scrivere).

Nella mostra si rende omaggio anche all’inconfondibile stile di Frida, a partire dai suoi outfit e dai suoi gioielli, ispirati alla tradizione messicana, che sono diventati un simbolo che persiste tutt’oggi.

Una sezione del percorso è dedicata anche ai murales di Rivera, alla riproduzione di alcune opere di Frida attraverso i quadri retroilluminati in modalità modlight e all’esposizione dei francobolli emessi dai diversi Stati e dedicati all’iconica pittrice messicana.

Frida è stata una musa per l’industria creativa e ispirazione per artisti di vario genere, tra i quali musicisti quali Coldplay, i Red Hot Chili Peppers, Joaquín Sabina e Madonna. […]Nel campo della moda, Frida è stata fonte di ispirazione per stilisti e case di moda internazionali, quali Jean Paul Gaultier, Dior, Louis Vuitton, Givenchy, Kenzo, Carolina Herrera, Salvatore Ferragamo, Roberto Cavalli, Moschino, Alberta Ferretti, Missoni, Delpozo, Dolce & Gabbana, Valentino, Vans, Nike e Zara

Curatore Mostra

Ancheita Milagros

Come prenotare una visita alla scoperta di Frida Kahlo “Il caos dentro” alla Fabbrica del Vapore?

Neiade Tour & Events organizza un tour guidato della durata di circa 90 minuti condotto da guide esperte e abilitate che ti accompagneranno durante tutto il percorso. 

Il prezzo per partecipare è di soli 19,90€, ossia meno di 3€ in più rispetto al costo del solo biglietto (17€). Ecco cosa è compreso: 

  • Biglietto per accedere alla mostra
  • Visita guidata da professionisti del settore (in lingua italiana)
  • Radiocuffie sterili per permettere un ascolto ottimale, garantendo totale sicurezza

 Mostra Frida Kahlo Milano 2020/2021: accedi alla visita guidata e scopri tutti i dettagli del tour

Se hai bisogno di organizzare il tuo Evento