Dama Velata e storie di fantasmi in centro a Milano

Tour guidato tra Castello Sforzesco e Parco Sempione a caccia di storie di fantasmi



Spettri
, anime che non si danno pace, delitti misteriosi, le più terribili storie di fantasmi si perdono e riecheggiano tra i muri del Castello Sforzesco e fra gli alberi di Parco Sempione... Anche Milano ha i suoi fantasmi, che si nascondono dove meno te lo aspetteresti. Ad Halloween (e non solo!) andiamo a caccia di spettri intorno al Castello Sforzesco, alla scoperta del lato più noir e misterioso della città. E chissà, tra gli alberi del parco forse sfioreremo la mano gelida di una misteriosa Dama Velata!
 

MAGGIORI DETTAGLI



Una visita guidata da brivido! Come tutte le città che si rispettino, infatti, anche Milano cela inquietanti storie di fantasmi, spettri e apparizioni. Un tour guidato speciale, in compagnia delle nostre guide turistiche, per un incontro ravvicinato con i fantasmi milanesi!
Milano nasconde un volto oscuro, custodito nella sua storia e nelle sue leggende. I fantasmi saranno i protagonisti assoluti di questa visita guidata.
Quale migliore luogo per dar vita al nostro tour guidato se non il Castello Sforzesco? Attraversando il Parco Sempione, i più incauti si guardino dal fantasma della Dama Velata, di nero vestita, con il volto coperto da un velo. I suoi passi non fanno rumore lungo i vialetti e lascia al suo passaggio un odore di violette e un senso di freddo intenso. Sprigiona bellezza e fascino ma nasconde terribili presagi di morte che le nostre guide sapranno raccontarvi. Altri spettri si aggirano nel Castello Sforzesco: quello di Ludovico il Moro, che fugge tenendo tra le mani il suo tesoro; si odono le urla di Beatrice d’Este che muore dissanguata dopo aver dato alla luce suo figlio, o di Bona di Savoia che piange i suoi cari. Tra i portici corre una donna che cerca di procurarsi il veleno per uccidere gli Sforza: chi sarà?
Questi Sforza ne hanno combinate davvero delle belle - o brutte! Gran parte della storia comincia con l'omicidio di Galeazzo Maria sul sagrato della Basilica di San Stefano. Il successore legittimo, Gian Galeazzo Maria, aveva all'epoca solo 9 anni e così la madre Bona di Savoia divenuta reggente si affidò a un uomo di fiducia Cicco Simonetta. Costui, mosse guerra contro i fratelli di Galeazzo Maria, dopo averli esiliati perché attentavano al potere di Bona. La ebbe vinta Ludovico il Moro, fratellastro di Galeazzo Maria, che fece infine decapitare il Simonetta. Fu poi il Moro a prendere le redini del Ducato, ma ve lo racconteranno le nostre guide e scoprirete infine se la storia terminò bene o male...
L’itinerario culturale è ideale per festeggiare, in modo inconsueto, la festa di Halloween, ma lo possiamo organizzare sempre per tutti i curiosi che vogliano visitare la città con un pizzico di colore noir!

SCOPRI LE ULTIME NOVITA'

Il più ampio catalogo di percorsi culturali e itinerari cittadini, idee ed esperienza decennale per eventi di prestigio in meravigliose cornici storico – artistiche, sono le basi del nostro lavoro di tutti i giorni per rispondere con chiarezza, velocità e passione alle esigenze dei nostri clienti.

Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi del Dlgs 196 del 30 giugno 2003