La mostra a Palazzo Reale della collezione Thannhauser del Guggenheim Museum

Visita guidata alla Mostra Guggenheim. La collezione Thannhauser. Da van Gogh a Picasso - Palazzo Reale - Milano

Al Palazzo Reale di Milano la mostra Guggenheim. La collezione Thannhauser. Da van Gogh a Picasso, (data prevista di apertura 17 ottobre 2019; fine mostra prevista: 9 febbraio 2020), nata da una prestigiosa collaborazione fra Palazzo Reale e il Guggenheim Museum di New York, racconta la storia della collezione Thannhauser attraverso le sue opere più rappresentative. L’innovativo progetto espositivo di Megan Fontanella, curatrice di arte moderna presso la nota istituzione newyorkese, arriva in Italia dopo aver affascinato negli scorsi mesi il pubblico del Guggenheim di Bilbao e dell’Hotel de Caumont di Aix-en-Provence.
La visita guidata alla mostra (comprensiva di biglietto di ingresso saltafila, microfonaggio e racconto di una guida autorizzata e storica dell’arte) permette di scoprire per la prima volta in Italia una cinquantina di opere, fra dipinti e sculture, affiancate a fotografie e materiali d’archivio che ricostruiscono le vicende costitutive della collezione e i suoi fili conduttori.

MAGGIORI DETTAGLI

La mostra Guggenheim. La collezione Thannhauser. Da van Gogh a Picasso svela per la prima volta in Italia i tesori raccolti nel primo cinquantennio del Novecento dai mercanti d’arte Heinrich e Justin Thannhauser. La raffinata collezione, dal 1965 esposta al Guggenheim Museum di New York, conta numerosi capolavori dei principali maestri impressionisti, post-impressionisti e delle Avanguardie storiche, fra cui Édouard Manet, Claude Monet, Paul Cézanne, Edgar Degas, Vincent van Gogh e Pablo Picasso.
Addentrandosi nella galleria dei Thannhauser, è possibile ammirare alcuni dei più celebri capolavori da loro acquisiti sin dagli inizi del Novecento. Ispirato dal padre Heinrich, mercante d’arte ebreo attivo a Monaco di Baviera e in Svizzera, fu il figlio Justin Thannhauser a proseguire l’interesse paterno per le più aggiornate correnti artistiche di quegli anni: da van Gogh e Gauguin a Kandinskij, dai grandi maestri impressionisti al rivoluzionario linguaggio di Picasso. Costretto ad emigrare prima a Parigi e poi negli Stati Uniti a causa della crescente minaccia nazista in Europa, nel 1940 Justin portò la sua incredibile collezione a New York, dove insieme alla seconda moglie Hilde Breitwisch decise poi di donare parte considerevole delle sue opere all’innovativo museo di Solomon R. Guggenheim.
L’epopea della famiglia, significativamente intrecciata a fatti e intellettuali di spicco della prima metà del XX secolo, offre un affascinante spaccato sulla cultura artistica del tempo, ponendo in una prospettiva insolita, spesso intima e imprevedibilmente contemporanea, alcuni dei più iconici maestri dell’arte moderna.

SCOPRI LE ULTIME NOVITA'

Il più ampio catalogo di percorsi culturali e itinerari cittadini, idee ed esperienza decennale per eventi di prestigio in meravigliose cornici storico – artistiche, sono le basi del nostro lavoro di tutti i giorni per rispondere con chiarezza, velocità e passione alle esigenze dei nostri clienti.

Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi del Dlgs 196 del 30 giugno 2003