Conferenza a colazione: Milano tra le righe (Speciale Bookcity!)

Conversazioni con l'autore Bruno Pellegrino, un evento speciale di Neiade per Bookcity

Quest’anno, in occasione di Bookcity 2018, Bruno Pellegrino si fa cantastorie per una mattina intera solo per Neiade e ci aspetta in Spazio Theca domenica 18 novembre per raccontarci una grande città fatta di piccole cose, piccole storie e curiosità, dal sapore un po' retrò e nostalgico.
Una vecchia Milano che sa ancora raccontare a chi la esplori con pazienza e tenerezza, frugando tra vecchie carte e storie d’altri tempi. E' questa la città di Bruno Pellegrino che racconterà nel suo nuovo libro, intitolato Milano tra le righe (Graphot Editrice).




ISCRIZIONE GRATUITA FINO A ESAURIMENTO POSTI

 

MAGGIORI DETTAGLI

CLICCA E SCOPRI TUTTI GLI ALTRI APPUNTAMENTI DI MILANO A COLAZIONE

All'interno della programmazione di Bookcity 2018 Spazio Theca accoglie l'autore di Milano tra le righe, in una conversazione che si preannuncia ricca di originali curiosità sulla città meneghina.
Sono tanti i segreti e le storie che si nascondono nel fitto intreccio delle vie milanesi, raccontate attraverso le parole di un cantore d'eccezione, Bruno Pellegrino. Dai luoghi di Porta Ticinese, dove nacque Luigi Beccali, che non aveva neppure i soldi per comprare una bicicletta e poi vinse i 1500 metri alle Olimpiadi di Los Angeles; alle famose proprietà taumaturgiche delle campane di San Simpliciano, che guarirono un mercante da un terribile mal di denti. E che dire dei monumenti tutti nel posto sbagliato? E infine, sapevate chi voleva mettere in vendita la Galleria? Fra vecchie carte e storie d'altri tempi scopriamo le pieghe più intime della città meneghina.
Bruno Pellegrino è un esperto in meneghinologia e racconta le memorie della città con uno stile avvincente. Medico napoletano, è milanese d'adozione fin dal 1940 quando la sua famiglia si trasferì nel capoluogo meneghino. Chi meglio di lui può svelarci la storia e i segreti di Milano?
Sono tante le storie e i racconti che solo uno come Pellegrino che ne ha viste così tante, saprà suscitare. Chi meglio di lui può svelarci la storia di Milano attraverso innumerevoli aneddoti? Se non ci credete, sfidatelo: rispondere a ogni domanda su Milano è per lui un gioco da ragazzi!
 

  
Official Food Partner: Savini Milano 1867 

Nato nel 1867, in pieno periodo Belle Epoque, situato in Galleria Vittorio Emanuele II, il Savini ha avuto e ancora ha per la città lo stesso valore del Duomo e della Scala. Dalla nascita, divenne subito il locale più elegante di Milano, salotto di personaggi importanti, letterati e giornalisti, come G. Verdi, Maria Callas, e F.T. Marinetti che proprio al Savini firmò il Manifesto del Movimento Futurista, pubblicato poi nel 1909 su Le Figaro.
Oggi il Savini, suddiviso tra Caffè Bistrot e Ristorante gourmet (1°Piano), mantiene il suo legame con la storia, quella di Milano, della Galleria Vittorio Emanuele II, e del Teatro La Scala rendendogli omaggio con il menu Tradizione e la Cocktail List, con uno stile ed eleganza che accolgono i milanesi e i visitatori stranieri.

SCOPRI LE ULTIME NOVITA'

Il più ampio catalogo di percorsi culturali e itinerari cittadini, idee ed esperienza decennale per eventi di prestigio in meravigliose cornici storico – artistiche, sono le basi del nostro lavoro di tutti i giorni per rispondere con chiarezza, velocità e passione alle esigenze dei nostri clienti.

Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi del Dlgs 196 del 30 giugno 2003