La Pinacoteca Ambrosiana

Tra il Codice da Vinci e Caravaggio: un tour a caccia dei tesori della Pinacoteca Ambrosiana



Scommettiamo che nella Pinacoteca Ambrosiana vi sentirete davvero “come in un Paradiso Terrestre”?
Non solo capolavori assoluti come la Canestra di frutta di Caravaggio o il cartone preparatorio della Scuola d’Atene di Raffaello e persino dei fogli del superbo Codice Atlantico di Leonardo da Vinci: all’interno della Pinacoteca Ambrosiana di Milano si nascondono racconti di amori incestuosi, figli  illegittimi, cospirazioni, ciocche di capelli che narrano di storie e curiosità ai confini tra leggenda e realtà!
 

MAGGIORI DETTAGLI



La Pinacoteca Ambrosiana, elegante, discreta, nascosta allo sguardo dei turisti, affacciata su piazza Pio XI, così come la Biblioteca Ambrosiana, che la completa, è una delle tre maggiori pinacoteche di Milano, insieme a quella di Brera e a quella del Castello Sforzesco. E’ il fiore all’occhiello del Cardinale Federico Borromeo, che la fece edificare, per amore dell’arte e della cultura, all’inizio del 1600.
Le antiche sale della Biblioteca e della Pinacoteca Ambrosiana sono da allora un vero e proprio tempio dell’arte, tanto sono ricche di quadri, sculture, libri, oggetti antichi, patrimonio delle culture di tutti i tempi. Oggi, grazie alle numerose donazioni, il patrimonio della Pinacoteca Ambrosiana ammonta a oltre millecinquecento opere d’arte. Durante il percorso la selezione operata dalle nostre guide turistiche abilitate saprà darvi un assaggio davvero sostanzioso e incredibile di questo meraviglioso luogo.
Nell’Aula Leonardi, dove campeggia un elegante affresco di Bernardino Luini, ammireremo  il celebre Musico di Leonardo e i principali dipinti di autori che si ispirarono a Leonardo, riuniti in questa unica sezione. Accanto, nella Sala Federiciana, avremo l’occasione di osservare da vicino una ventina di disegni del celebre Codice Atlantico, la più ampia e stupefacente collezione di fogli leonardeschi. Un’esposizione eccezionale creata per l’Esposizione Universale del 2015, che, visto il grande successo di pubblico, è stata estesa a lungo termine… Una vera fortuna per noi visitatori!
Il Codice Atlantico è un volume di grandi dimensioni raccolto nel tardo Cinquecento dallo scultore Pompeo Leoni. Leoni raccolse in un solo grande volume di 402 fogli più di 1700 scritti e disegni di Leonardo da Vinci, un vero e proprio atlante per orientarci tra le migliaia di invenzioni e opere d’arte che Leonardo ha immaginato o che ci ha davvero lasciato. Pagine che abbracciano tutto il sapere intellettuale del genio di Leonardo da Vinci, spaziando dalla botanica all’astronomia, dalla meccanica all’urbanistica e all’architettura, senza trascurare gli studi sugli ordigni bellici e sulle macchine per sondare le acque del mare e quelle per il volo.
E per gli appassionati di noir all’interno della Pinacoteca Ambrosiana di Milano si nascondono molti monili e reliquie che narrano di storie e curiosità leggendarie. Durante la visita guidata la nostra guida professionista saprà attirare la vostra attenzione sul pugnale che uccise Galeazzo Maria Sforza il giorno di Santo Stefano del 1476. Sempre all’interno della Pinacoteca Ambrosiana , chiusa in una teca in vetro, bronzo e malachite, è esposta anche una vera e propria reliquia, una ciocca dei biondi capelli di Lucrezia Borgia!
Se non volete perdervi neanche un racconto dal sapore un po’ macabro immersi nella meraviglia dei grandi capolavori adesso avete una ragione in più per varcare la soglia di questo vero tempio del sapere milanese!

SCOPRI LE ULTIME NOVITA'

Il più ampio catalogo di percorsi culturali e itinerari cittadini, idee ed esperienza decennale per eventi di prestigio in meravigliose cornici storico – artistiche, sono le basi del nostro lavoro di tutti i giorni per rispondere con chiarezza, velocità e passione alle esigenze dei nostri clienti.

Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi del Dlgs 196 del 30 giugno 2003