Nel settecentenario della morte di Dante e in occasione del Dantedì, un nuovo tour guidato ci accompagna per Milano, rievocando il sommo poeta e i personaggi più noti del suo capolavoro, la Divina Commedia. Dal cuore del centro storico di Milano, fra il Castello Sforzesco e la celebre – non a caso! – via Dante, un itinerario guidato a tema dantesco può condurci dentro e fuori i più importanti musei della città, sui versi di Inferno, Purgatorio e Paradiso. Dalla Pinacoteca Ambrosiana alla casa museo Poldi Pezzoli, innumerevoli sono le opere d’arte che, nel corso dei secoli, hanno narrato, ancora e ancora, i più memorabili episodi cantati dalla poesia dantesca.

Perchè un tour guidato dedicato a Dante, proprio a Milano? Il settecentenario della morte del sommo poeta e la speciale ricorrenza del Dantedì sono la giusta occasione per rispolverare la Divina Commedia e scoprire luoghi e opere d’arte che, nella nostra città, omaggiano Dante e la sua poesia, tanto profondamente apprezzata nella patriottica Milano risorgimentale.

Dante e il capoluogo lombardo, un rapporto misterioso

Benché non si sappia con certezza se il fiorentino Dante Alighieri, esule nell’Italia del Trecento, mai soggiornò a Milano, certo è che non molto spazio è dedicato alla città dei Visconti all’interno delle sue opere letterarie, in particolare la Commedia. Eppure luoghi, statue, vie e musei di Milano conservano la tracce di una diffusa memoria dantesca e una devozione nei confronti del padre della letteratura italiana particolarmente viva nel corso dell’Ottocento. Quale fu dunque realmente il rapporto tra il grande maestro fiorentino e la città lombarda, ancora oggi non è ben chiaro.

Tour su Dante a Milano: le tappe da non perdere

Muovendosi lungo via Dante, arteria del centro storico meneghino che mette in collegamento fra loro il Castello Sforzesco e piazza del Duomo, le tappe possibili per un itinerario dantesco in compagnia delle nostre guide sono molteplici. In particolare, è nei musei più importanti di Milano che vale la pena scovare alcuni capolavori ispirati proprio ai versi del sommo poeta, dall’Inferno al Paradiso – repertori sconfinati di immagini e personaggi a cui artisti di ogni epoca, dal Medioevo ad oggi, hanno abbondantemente attinto. Che si tratti del prezioso Studiolo Dantesco custodito all’interno della casa museo di Gian Giacomo Poldi Pezzoli, della vetrata dantesca di Giuseppe Bertini oggi esposta alla Pinacoteca Ambrosiana o di sculture e dipinti – come quelli della GAM – raffiguranti la celeberrima vicenda di Paolo e Francesca… c’è solo l’imbarazzo della scelta per rivivere, proprio nel cuore di Milano, il fascino dell’immaginario dantesca, sempre attuale anche dopo 700 anni dalla scomparsa del grande poeta.

Perchè un tour guidato dedicato a Dante, proprio a Milano? Il settecentenario della morte del sommo poeta e la speciale ricorrenza del Dantedì sono la giusta occasione per rispolverare la Divina Commedia e scoprire luoghi e opere d’arte che, nella nostra città, omaggiano Dante e la sua poesia, tanto profondamente apprezzata nella patriottica Milano risorgimentale.

Benché non si sappia con certezza se il fiorentino Dante Alighieri, esule nell’Italia del Trecento, mai soggiornò a Milano, certo è che non molto spazio è dedicato alla città dei Visconti all’interno delle sue opere letterarie, in particolare la Commedia. Eppure luoghi, statue, vie e musei di Milano conservano la tracce di una diffusa memoria  dantesca e una devozione nei confronti del padre della letteratura italiana particolarmente viva nel corso dell’Ottocento.

Muovendosi lungo via Dante, arteria del centro storico meneghino che mette in collegamento fra loro il Castello Sforzesco e piazza del Duomo, le tappe possibili per un itinerario dantesco in compagnia delle nostre guide sono molteplici. In particolare, è nei musei più importanti di Milano che vale la pena scovare alcuni capolavori ispirati proprio ai versi del sommo poeta, dall’Inferno al Paradiso – repertori sconfinati di immagini e personaggi a cui artisti di ogni epoca, dal Medioevo ad oggi, hanno abbondantemente attinto. Che si tratti del prezioso Studiolo Dantesco custodito all’interno della casa museo di Gian Giacomo Poldi Pezzoli, della vetrata dantesca di Giuseppe Bertini oggi esposta alla Pinacoteca Ambrosiana o di sculture e dipinti – come quelli della GAM – raffiguranti la celeberrima vicenda di Paolo e Francesca… c’è solo l’imbarazzo della scelta per rivivere, proprio nel cuore di Milano, il fascino dell’immaginario dantesca, sempre attuale anche dopo 700 anni dalla scomparsa del grande poeta.

A partire da:
€ 25.00
Durata:
Circa 2 ore
Si richiede di presentarsi 10 minuti prima dell’inizio nel punto di incontro indicato.
Punto di incontro:
Piazza Castello, davanti alla torre del Filarete

Tappe:

Castello Sforzesco, via Dante, Duomo; ingresso in un museo a scelta fra Pinacoteca Ambrosiana, Museo Poldi Pezzoli o GAM

Cosa ti attende:

  • Tour guidato a cura di Neiade Tour & Events condotto da guide abilitate in lingua italiana
  • Biglietto d’ingresso salta-fila al museo scelto
  • Radiocuffie per un migliore ascolto della nostra guida (garantite al raggiungimento di 16 persone)
  • Neiade Card e bollini da accumulare per ottenere una visita guidata in omaggio
  • Piccoli gruppi di massimo 25-30 persone
  • Garanzia Covid Free – Per maggiori informazioni si vedano Termini e Condizioni (punto 9.2.5)

Vuoi vivere il tuo Tour privato?

    Cancellazione:

    Puoi cancellare o spostare la prenotazione fino al 10° giorno prima della visita; fino al 5° giorno precedente sarà trattenuto il 50% della tariffa; dal 4° giorno prima della visita la prenotazione si intende definitivamente confermata.

    La visita è confermata al raggiungimento del numero minimo di partecipanti. In caso contrario il biglietto sarà rimborsato.

    Se hai bisogno di maggiori informazioni

      Rimani aggiornato sulle prossime attività in Calendario e scopri i tour dell'estate!