La nuova Vigna di Leonardo ha dato i suoi primi frutti, ed è ora di “degustarli”! Oggi infatti la nostra non sarà una semplice visita guidata, non ci limiteremo ad osservare la bellezza di questo luogo, ma potremo anche degustare il Vino di Leonardo, coltivato proprio nel luogo della vigna che Ludovico il Moro gli regalò cinque secoli fa. La degustazione si svolge nell’elegante Bistrot di Casa degli Atellani: tra divanetti con motivi a losanghe e raffinati elementi di arredo che ricalcano lo stile del Portaluppi, con vista sulla meravigliosa tribuna bramantesca, al termine della visita guidata ci attende una speciale degustazione di Malvasia di Candia Aromatica, il vino prodotto proprio dagli acini di Malvasia coltivati e raccolti qui a Casa Atellani. Un’esperienza davvero da non perdere!

A due passi dalla Basilica di Santa Maria delle Grazie e dal famoso Cenacolo, nel borgo sognato da Ludovico il Moro per la sua corte, sorge un luogo che fu molto caro al grande Leonardo da Vinci durante il suo soggiorno milanese: proprio nel giardino di Casa Atellani egli coltivava la sua passione segreta, una Vigna di Malvasia di Candia Aromatica.
Con la visita guidata alla Vigna di Leonardo e a Casa Atellani, scopriremo infatti non solo la dimora degli Atellani, splendido edificio di fondazione tardo-quattrocentesca, ma soprattutto potremo cogliere gli aspetti più nascosti e privati della vita di Leonardo da Vinci.

Nel cortile della Casa degli Atellani spesso passava le sue giornate Leonardo da Vinci, il maestro fiorentino accolto da Ludovico il Moro nella nostra città per prestare servizio – come dire? – in qualità di “tutto-fare”.
Allontanatosi infatti dalla corte dei Medici per tentare fortuna a Milano, Leonardo da Vinci divenne ben presto artista di primo piano della ricca corte sforzesca. Proprio a due passi dal Castello, nel sestiere di Porta Vercellina, Ludovico il Moro trovò la vigna da donare a Leonardo nel cortile di Casa degli Atellani, così chiamata dal nome degli scudieri sforzeschi che l’abitavano. Che la vigna fosse forse un dono di ricompensa per le grandi commissioni eseguite dal maestro, in primis il Cenacolo nel vicino Convento di Santa Maria delle Grazie?
La Vigna di Leonardo è ora un meraviglioso giardino, detto delle Delizie, dove tuttora sorge una piccola vigna, proprio sul terreno che il Moro regalò a Leonardo nel 1498.
Se questa visita guidata è già sorprendente per il personaggio di cui raccontiamo e perché ci consente di esplorare il luogo in cui cresceva la vigna piantata da Leonardo da Vinci, nel cuore del centro storico di Milano, rimarrete ancor più stupiti dalla meraviglia degli interni di Casa Atellani: la Sala dello Zodiaco, la Sala del Luini, quella dello Scalone e lo Studio del magnate dell’industria elettrica di un tempo, Ettore Conti.
Agli inizi dello scorso secolo, in Casa Atellani anche l’architetto Piero Portaluppi  insediò il proprio studio ed è proprio grazie al minuzioso lavoro di restauro di questo immenso architetto, avvenuto prima e dopo la seconda Guerra Mondiale (a seguito dei bombardamenti che Casa Atellani subì), che ancora oggi possiamo ammirare nella dimora splendide pareti decorate, affreschi, portici, arcate e portali, in un dialogo sorprendente fra stili appartenenti ad epoche diverse, dal Rinascimento all’Art Déco.

Ma oggi c’è un’altra grande novità! Nel 2015, in occasione di Expo, il progetto della Facoltà di Scienze Agrarie di Milano fece rinascere la vigna, ripiantando le stesse barbatelle di Malvasia che lo stesso Leonardo utilizzava secoli fa. Da allora sono passati più di tre anni e finalmente la vigna sta dando i suoi dorati frutti! A settembre 2018 è infatti avvenuta la prima vendemmia a Casa Atellani: gli acini di Malvasia di Candia Aromatica raccolti e lasciati fermentare all’interno di antiche anfore hanno prodotto le prime bottiglie del Vino di Leonardo, lo stesso che degusteremo insieme, al termine di questa speciale visita guidata.

Quale vino degusteremo? La Malvasia di Candia Aromatica della Vigna di Leonardo, coltivata nella Lomellina al Castello di Luzzano antiche terre degli Sforza clone delle barbatelle trapiantate nel giardino di Casa degli Atellani. Vino bianco dal colore paglierino, ha profumo intenso di fiori e note agrumate.

A partire da:
€ 35.00
Durata:
Circa 90 minuti + degustazione
Si richiede di presentarsi 10 minuti prima dell’inizio nel punto di incontro indicato.
Punto di incontro:
Piazza di Santa Maria delle Grazie, davanti all'ingresso della Basilica

Tappe:

Interni di Casa degli Atellani, giardino delle Delizie e Vigna di Leonardo, piazza Santa Maria delle Grazie e Chiostro delle Rane in via Caradosso, degustazione presso il Bistrot di Casa degli Atellani

Cosa ti attende:

  • Tour guidato a cura di Neiade Tour & Events condotto da guide abilitate in lingua italiana
  • Radiocuffie per un migliore ascolto della nostra guida (garantite al raggiungimento di 16 persone)
  • Biglietto d’ingresso salta-fila per Casa degli Atellani e Vigna di Leonardo
  • Degustazione di un calice di Malvasia di Candia Aromatica, lo speciale Vino di Leonardo, accompagnata da stuzzichini salati assortiti (come ad esempio: crostini con pomodoro fresco e verdure, focaccia casereccia, taralli con pomodoro datterino, pinzimonio, olive e grissini). La proposta dell’aperitivo può variare in base alle scelte dello chef del Bistrot.
  • Neiade Membership Card e bollini da accumulare per ottenere una visita guidata in omaggio
  • Piccoli gruppi di massimo 25-30 persone

Da ricordare:

  • È possibile durante il tour l’ingresso in Santa Maria delle Grazie, pertanto si prega di indossare un abbigliamento rispettoso del luogo (spalle e ginocchia coperte)
  • Per l’aperitivo, si prega anticipatamente di segnalare eventuali intolleranze alimentari

Vuoi vivere il tuo Tour privato?

Cancellazione:

Puoi cancellare o spostare la prenotazione fino al 10° giorno prima della visita; fino al 5° giorno precedente sarà trattenuto il 50% della tariffa; dal 4° giorno prima della visita la prenotazione si intende definitivamente confermata.

La visita è confermata al raggiungimento del numero minimo di partecipanti. In caso contrario il biglietto sarà rimborsato.

Se hai bisogno di maggiori informazioni

Scopri come ricevere uno sconto del 10% valido su tutte le attività in calendario (anche digitali) e rimani sempre aggiornato sulle ultime novità!