Finalmente allestita nelle Sale Viscontee del Castello Sforzesco di Milano, la grande mostra Il corpo e l’anima, da Donatello a Michelangelo. Scultura italiana del Rinascimento (dal 21 luglio al 24 ottobre 2021) merita una visita guidata alla scoperta degli splendidi capolavori raccolti nell’esposizione, provenienti da prestigiosi musei internazionali. Nata dalla collaborazione fra Musei Civici di Milano del Castello Sforzesco e il Louvre di Parigi, la mostra curata da Marc Bormand, Beatrice Paolozzi Strozzi e Francesca Tasso ci accompagna quindi attraverso i principali temi e protagonisti dell’arte rinascimentale, da Donatello sino a Michelangelo. Un viaggio attraverso le più diverse emozioni umane, scolpite nel marmo, nel bronzo, nel legno o nella terracotta… ma sempre in dialogo anche con le altre arti praticate nell’Italia del Rinascimento, dalla pittura alla grafica.

La visita guidata alla mostra Il corpo e l’anima, da Donatello a Michelangelo. Scultura italiana del Rinascimento (al Castello Sforzesco dal 21 luglio al 24 ottobre 2021) ci porta fin da subito nel cuore del Rinascimento italiano: la riscoperta dell’antico, studiato e rimeditato dagli Umanisti del Quattrocento e punto di partenza per una stagione artistica straordinaria. Il percorso espositivo, caratterizzato dai colori del vivace allestimento dell’architetto Andrea Perin, si snoda intorno a quattro sezioni, altrettante chiavi di lettura per interpretare l’evoluzione del linguaggio plastico rinascimentale: “Guardando gli antichi: il furore e la grazia”, “L’arte sacra: commuovere e convincere”, “Da Dionisio ad Apollo” e “Roma Caput mundi”.

Protagonista assoluta del racconto, pienamente polifonico per numero di artisti e manufatti rappresentati, è la figura umana, intesa nella duplice essenza di corpo e anima. Da Donatello a Michelangelo Buonarroti, molteplici i modi in cui gli artefici del Rinascimento plasmarono il corpo umano, idealizzandolo sulla base di canoni antichi o enfatizzandone l’espressività per raggiungere nuove finalità emotive o devozionali. Al di fuori di Firenze e della Toscana, il progetto espositivo a cura di Marc Bormand, Beatrice Paolozzi Strozzi e Francesca Tasso disegna una geografia artistica che comprende le principali corti italiane fra Quattro e Cinquecento, da Siena a Bologna, da Mantova a Venezia, da Pavia fino ad arrivare ovviamente alla nostra Milano, città sforzesca dove gli scultori pullulavano intorno al cantiere della Fabbrica del Duomo.

Le opere raccolte nelle Sale Viscontee del Castello Sforzesco e provenienti da musei di tutto il mondo ci avvicinano così anche ai capolavori di artisti come Tullio Lombardo, Antonio Pollaiolo, Bambaia, Francesco di Giorgio Martini, Sansovino, Donato Bramante, Cristoforo Solari, e molti altri. Numerosi i pezzi prevenienti dal Museo del Bargello di Firenze e dal Musée du Louvre di Parigi, prestigiosa istituzione con cui i Musei Civici del Castello Sforzesco hanno collaborato per la messa a punto di questa grande retrospettiva, già ospitata proprio nella sede parigina lo scorso autunno, prima della nuova ondata della pandemia.

Finalmente esposte e visibili a Milano, sculture, dipinti, disegni, incisioni e manufatti decorativi oggi ci raccontano l’arte del Rinascimento, una storia tutta da ascoltare in compagnia delle nostre guide.

A partire da:
€ 25.00
Durata:
90 minuti
Si richiede di presentarsi 10 minuti prima dell’inizio nel punto di incontro indicato
Punto di incontro:
Piazza Castello 2, davanti al Bar Castello

Tappe:

Mostra Il corpo e l’anima, da Donatello a Michelangelo. Scultura italiana del Rinascimento presso il Castello Sforzesco di Milano

Cosa ti attende:

  • Visita guidata a cura di Neiade condotta da guide abilitate in lingua italiana
  • Biglietto d’ingresso salta-fila alla mostra Il corpo e l’anima, da Donatello a Michelangelo. Scultura italiana del Rinascimento
  • Neiade Membership Card e bollini da accumulare per ottenere una visita guidata in omaggio
  • Radiocuffie per un migliore ascolto della nostra guida
  • Piccoli gruppi di massimo 20 persone

Da ricordare:

Si avvisa che le visite guidate a Palazzo Reale potranno essere suscettibili di ritardi a causa della difficoltà di Palazzo Reale a gestire l’affluenza alle mostre e che esulano dalla nostra diretta responsabilità.

Protocollo Covid-19

Per partecipare è necessario essere dotati di GREEN PASS e documento d’identità personale, poiché il tour si svolge all’interno di museo/sito culturale al chiuso.

Poche semplici disposizioni per la sicurezza di tutti e per godersi il tour in tranquillità:

  • Obbligo di dotazione di mascherina personale (possibilmente chirurgica o certificata) da indossare all’occorrenza
  • Obbligo di distanziamento di almeno 1 mt fra un partecipante e l’altro, reso agevole dall’utilizzo del nostro sistema di microfonaggio, costituito da dispositivi disinfettati ad ogni utilizzo e radiocuffie monouso
  • Divieto di condivisione di oggetti con gli altri partecipanti del tour o con la guida
  • Divieto di partecipazione per chi presenta sintomi influenzali o è in quarantena
  • Qualora nei 14 giorni successivi al tour un partecipante dovesse manifestare sintomi riconducibili a una infezione Covid è tenuto a contattare Neiade Tour & Events (info@neiade.com) così da poter avvisare immediatamente tutti gli altri partecipanti

I nostri fornitori del sistema di microfonaggio garantiscono la sanificazione delle radioguide ad ogni utilizzo.

Vuoi vivere il tuo Tour privato?

Cancellazione:

Puoi cancellare o spostare la prenotazione fino al 10° giorno prima della visita; fino al 5° giorno precedente sarà trattenuto il 50% della tariffa; dal 4° giorno prima della visita la prenotazione si intende definitivamente confermata.

La visita è confermata al raggiungimento del numero minimo di partecipanti. In caso contrario il biglietto sarà rimborsato.

Se hai bisogno di maggiori informazioni

Scopri come ricevere uno sconto del 10% valido su tutte le attività in calendario (anche digitali) e rimani sempre aggiornato sulle ultime novità!