La mostra di Frida Kahlo al Mudec di Milano porta in città uno dei più affascinanti e discussi miti del XX secolo. Frida Kahlo: una vera e propria icona dove l’intreccio tra vita e arte non fu mai così tanto stretto!

La mostra su Frida Kahlo è un percorso di opere dai colori vivaci e trovate geniali, ma, come tante altre volte, si tratta di una mostra che senza l’aiuto di una guida esperta non sarebbe possibile comprendere. Basti pensare che sotto tutta questa vivacità di celano invece le grandi ossessioni e tormenti che l’artista patì nella sua vita e che caratterizzarono la sua opera. Ecco perché la mostra al Mudec ci offre grandi emozioni: perché il cammino visionario di Frida Kahlo nasce dal dolore – una vera sofferenza fisica prima che psichica – che contraddistingue tutta la sua vita dopo una gravissimo incidente che le costò anni distesa a letto e una trentina di interventi chirurgici.

Frida Kahlo, la vita di una donna tra arte e dolore

Al Mudec va in scena Frida Kahlo, donna intelligente, militante comunista e anticonformista, pittrice sapiente che trasferisce sulla tela i colori, il folklore e i rumori del Messico e il suo sfondo sociale, culturale e politico. La visita guidata alla mostra al Mudec illumina un cammino artistico pieno e importante, accompagnato da una lunga collezione di autoritratti in cui l’artista ritrae instancabilmente se stessa o la figura femminile, spesso in veste di bambina, spesso circondata da ambienti e personaggi di fantasia, con un particolare e personalissimo sense of humor. “Dipingo me stessa perché passo molto tempo da sola e sono il soggetto che conosco meglio”.

Proprio dopo il gravissimo incidente e durante la lunga convalescenza, infatti, i genitori le regalano tele, colori e un letto a baldacchino sul cui soffitto legano uno specchio in modo che Frida possa riappropriarsi a poco a poco della propria immagine e del suo corpo martoriato.
È così che l’artista messicana trova nella pittura l’unica via di fuga dopo il primo forte shock iniziale.
Importante inoltre ricordare che l’elevatissimo livello artistico che Frida Kahlo consegue colpisce nel profondo un altro grandissimo artista del tempo: Diego Rivera. La vita e la storia di Frida non possono prescindere da questa sua relazione con Diego Rivera. L’elefante e la farfalla, come li definì la madre di lei. Lui la introduce per primo sulla scena artistica e politica messicana. Un legame passionale – fino a sfociare nel matrimonio – e nel contempo così fragile da renderli una coppia-icona nell’arte del Messico e di tutto il mondo.

A partire da:
€ 17.00
Durata:
90 minuti

Cancellazione:

Puoi cancellare o spostare la prenotazione fino al 10° giorno prima della visita; fino al 5° giorno precedente sarà trattenuto il 50% della tariffa; dal 4° giorno prima della visita la prenotazione si intende definitivamente confermata.

La visita è confermata al raggiungimento del numero minimo di partecipanti. In caso contrario il biglietto sarà rimborsato.

Se hai bisogno di maggiori informazioni

Scopri come ricevere uno sconto del 10% valido su tutte le attività in calendario (anche digitali) e rimani sempre aggiornato sulle ultime novità!