Una visita guidata alla Pinacoteca di Brera, una delle gallerie d’arte più importanti della città e d’Italia, è un grande classico, una tappa imperdibile per scoprire Milano: nelle sue eleganti sale custodisce gioielli inestimabili dell’arte italiana. Il Cristo Morto del Mantegna, la Pala Montefeltro di Piero della Francesca, la Cena in Emmaus di Caravaggio, le celebri vedute veneziane di Canaletto, lo Sposalizio della Vergine di Raffaello sono solo alcune delle grandi opere che incontreremo sul nostro cammino. Lasciatevi meravigliare dalla storia dell’arte italiana e dai mille aneddoti, stili e significati che scopriremo dietro le pennellate di ogni capolavoro.

Una visita guidata da non perdere per chi arriva a Milano ed è amante di arte e musei. La Pinacoteca di Brera di Milano, in via Brera 28, è un’importante galleria nazionale di arte antica e moderna che racconta e conserva alcuni dei capitoli più importanti della storia dell’arte italiana, raccogliendo capolavori di artisti del calibro di Mantegna, Raffaello, Caravaggio, Canaletto, solo per citare i più celebri.

La nostra visita guidata tra le sale del museo

La nostra visita guidata alla Pinacoteca parte dal cortile dell’Accademia, al cospetto della statua di Napoleone Bonaparte ritratto come Marte Pacificatore. Questa copia in bronzo voluta dai fratelli Righetti ed ispirata al marmo neoclassico di Canova attualmente conservato alla Apsley House di Londra, introduce alla storia della Pinacoteca, creata proprio in età napoleonica nel luogo dell’Accademia di Belle Arti fondata da Maria Teresa d’Austria.
La posa solenne e statuaria del condottiero francese vi accoglierà all’inizio della visita guidata, condotta dalle nostre guide professioniste attraverso le magnifiche sale del museo, recentemente rinnovate lasciando spazio a pareti dai colori accesi e apparati didattici all’avanguardia.

Il tempo di visita previsto per questo tour della Pinacoteca di Brera è di circa 90 minuti, durante i quali potrete lasciarvi meravigliare dai più bei capolavori della storia dell’arte italiana dal Cristo Morto del Mantegna, alla Pala Montefeltro di Piero della Francesca, alla Cena in Emmaus di Caravaggio, le celebri vedute veneziane di Canaletto, allo splendido Sposalizio della Vergine di Raffaello e al romantico Bacio di Hayez… ma non solo! Tante sono proprio le opere dell’arte lombarda, con i dipinti di grandi maestri quali Bernardino Luini e Bramantino.
Inoltre, va ricordato che se l’istituzione ufficiale della Pinacoteca di Brera risale al 1809, già dal 1776 l’Accademia di Belle Arti era in possesso di un eterogeneo gruppo di opere a disposizione degli studenti e quindi con finalità didattiche e di formazione.
Visitando le diverse sale non sarà difficile notare che la maggior parte delle opere sono di tema religioso e di grande formato. Infatti, quando Milano divenne capitale del Regno d’Italia, per volontà di Napoleone la Pinacoteca di Brera fu scelta per accogliere tutte le opere requisite dai territori conquistati dalle armate francesi e tutte quelle provenienti dalle proprietà dei moltissimi ordini religiosi soppressi nei primi anni dell’Ottocento.

I Tesori della Pinacoteca di Brera

Particolarmente suggestive in questa visita guidata della Pinacoteca di Brera sono inoltre le collezioni Jesi, Vitali e Mattioli che ripercorrono parte del Novecento, con opere di Braque, Carrà, De Pisis, Modigliani, Morandi, De Chirico e persino Picasso. Il progetto è quello di farle confluire nel futuro allestimento di Palazzo Citterio entro il progetto della cosiddetta Grande Brera.

Ma oltre alla Pinacoteca c’è di più… Centro nevralgico del grande Palazzo di Brera, la Pinacoteca vive in sintonia con altre grandi istituzioni della città di Milano volute proprio dall’imperatrice Maria Teresa d’Austria e che certamente saranno da ricordare in questa visita guidata: la Biblioteca Nazionale Braidense, l’Osservatorio di Brera, l’Orto Botanico, l’Istituto Lombardo di Scienze e Lettere e l’Accademia di Belle Arti di Brera. Se vogliamo ripercorrere un po’ la storia di Palazzo Brera, bisogna tornare fino al Trecento, quando il terreno fu venduto ai Frati Umiliati che proprio qui costruirono il loro convento e un collegio. L’attuale e austera conformazione deriva invece dall’intervento seicentesco di Francesco Maria Richini e solo nel 1773, con lo scioglimento dell’ordine dei Gesuiti che avevano preso il posto degli Umiliati, nacquero le istituzioni volute da Maria Teresa. Proprio in questi anni i lavori furono affidati a Piermarini, lo stesso architetto a cui era stato commissionato il Teatro alla Scala e di cui è ben visibile il tocco neoclassico già dal portale d’ingresso.

Visitando la Pinacoteca di Brera sono sempre tanti i dettagli e le storie da scoprire e che accrescono sempre di più il valore di questo luogo importantissimo per Milano e in cui immergersi nella bellezza dell’arte italiana e non solo!

A partire da:
€ 19.50
Durata:
Circa 90 minuti
Si richiede di presentarsi 10 minuti prima dell’inizio nel punto di incontro indicato.
Punto di incontro:
Via Brera, 28, davanti alla Pinacoteca

Tappe:

Collezioni della Pinacoteca di Brera

Cosa ti attende:

  • Visita guidata a cura di Neiade Tour & Events condotto da guide abilitate in lingua italiana
  • Biglietto d’ingresso salta-fila alla Pinacoteca di Brera e BreraCARD nominale, per visitare liberamente la Pinacoteca di Brera nei tre mesi successivi
  • Radiocuffie per un migliore ascolto della nostra guida (garantite al raggiungimento di 16 persone)
  • Neiade Card e bollini da accumulare per ottenere una visita guidata in omaggio
  • Piccoli gruppi di massimo 25-30 persone

Da ricordare:

  • Per disposizioni della Pinacoteca di Brera, la BreraCARD è strettamente personale e non può essere ceduta a terzi

Protocollo Covid-19

Per partecipare NON è necessario essere dotati di GREEN PASS.

Poche semplici disposizioni per la sicurezza di tutti e per godersi il tour in tranquillità:

  • Raccomandazione di mascherina personale chirurgica o certificata che copra naso e bocca
  • Invito al distanziamento di almeno 1 mt fra un partecipante e l’altro, reso agevole (per gruppi superiori alle 15 persone) dall’utilizzo del nostro sistema di microfonaggio, costituito da dispositivi disinfettati ad ogni utilizzo e radiocuffie monouso
  • Divieto di partecipazione per chi presenta sintomi influenzali o è in quarantena
  • Qualora nei 14 giorni successivi al tour un partecipante dovesse manifestare sintomi riconducibili a una infezione Covid è tenuto a contattare Neiade Tour & Events (info@neiade.com) così da poter avvisare immediatamente tutti gli altri partecipanti

I nostri fornitori del sistema di microfonaggio garantiscono la sanificazione delle radioguide ad ogni utilizzo.

Vuoi vivere il tuo Tour privato?

    Cancellazione:

    Puoi cancellare o spostare la prenotazione fino al 10° giorno prima della visita; fino al 5° giorno precedente sarà trattenuto il 50% della tariffa; dal 4° giorno prima della visita la prenotazione si intende definitivamente confermata.

    La visita è confermata al raggiungimento del numero minimo di partecipanti. In caso contrario il biglietto sarà rimborsato.

    Se hai bisogno di maggiori informazioni

      Dai un occhio a tutte le novità in arrivo per scoprire la nostra Milano anche nella suggestiva atmosfera dell'autunno!