All’inizio del Novecento, l’Europa riposa sugli agi e le malinconie della Belle Époque, raffinata e dolce come lo stile artistico che si diffuse in quegli anni. Lo possiamo rivivere nel quartiere di Porta Venezia e più precisamente in quella zona conosciuta come il “Quadrilatero del Silenzio“, che si affaccia sui Giardini Indro Montanelli dove si trova anche il Planetario di Milano. Lo stile Liberty trasformò molte dimore milanesi in vere e proprie opere d’arte, ricche di rigogliose decorazioni floreali e linee sinuose sia immediatamente visibili in facciata, che nascosti negli interni fiabeschi. Le vie che percorreremo intorno a corso Venezia, nel romantico Quadrilatero del silenzio, cuore elegante della città fin dall’epoca napoleonica, nascondono angoli appartati su cui si affacciano case arricchite da ferri battuti e fregi floreali, richiami a una natura minacciata dall’avanzare della società industriale. Tra dimore storiche decorate e ville anni Trenta, in compagnia delle nostre guide turistiche, ci perderemo nelle viuzze di Porta Venezia, per giungere ad un luogo del tutto speciale dove perdersi silenziosamente nell’immensità del cosmo: il Planetario.

Il silenzio dal Quadrilatero al Planetario

Prima di calarci nel silenzio dello spazio vi portiamo in un tour guidato a scoprire un ‘silenzio tutto milanese’, nel quartiere che circonda il Planetario: il cosiddetto “Quadrilatero del Silenzio”. Nascosto dal traffico e dalla frenesia cittadina, ci troveremo in una vera oasi di pace e tranquillità, circondati dalla bellezza del liberty milanese e delle architetture visionarie di Piero Portaluppi, l’architetto che progettò lo stesso Planetario. Tra via Serbelloni, via Mozart, via Cappuccini e via Vivaio si apre un vero ‘paese delle meraviglie’, popolato da fenicotteri rosacitofoni a forma d’orecchio, gatti di lamiera, e i più colorati e stravaganti esempi del liberty. Piazza Eleonora Duse, Palazzo Berri Meregalli, Palazzo Fidia e l’immancabile Villa Necchi Campiglio con i suoi bellissimi giardini, altro gioiello del Portaluppi, sono solo alcune delle meraviglie di questo tour.

The Moon al Planetario, 50 anni dopo Neil Armstrong

Sono passati ormai più di 50 anni dal primo allunaggio e ancora quel momento ci fa sognare ad occhi aperti… Ma a volte i sogni diventano realtà, realtà virtuale in questo caso! Per celebrare i 50 anni dal primo allunaggio, il Planetario di Milano ha dato vita a ‘The Moon’, uno spettacolo immersivo ed emozionale che fa sentire tutti un po’ come Neil Armstrong quando fece il primo passo sul suolo lunare.
Sulla volta del Planetario cala la notte e appaiono milioni di stelle. Immersi nel cosmo, ascoltiamo il racconto della corsa dell’Uomo alla conquista dello Spazio, fino ad andare davvero sulla Luna. Come? Indossando i visori di Realtà Virtuale. Inizia così questa vera e propria esperienza immersiva dal lancio del Saturno V fino al primo passo di Neil Armstrong sul suolo lunare!

“Un piccolo passo per un uomo, un grande passo per l’umanità”

A partire da:
€ 18.50
Durata:
Circa 90 minuti
Si richiede di presentarsi 10 minuti prima dell’inizio nel punto di incontro indicato.
Punto di incontro:
Corso Venezia, all'angolo con via Serbelloni

Tappe:

Quadrilatero del Silenzio con giardini di Villa Necchi Campiglio e Planetario

Cosa ti attende:

  • Tour guidato a cura di Neiade Tour & Events condotto da guide abilitate in lingua italiana
  • Radiocuffie per un migliore ascolto della nostra guida (garantite al raggiungimento di 16 persone)
  • Neiade Card e bollini da accumulare per ottenere una visita guidata in omaggio
  • Piccoli gruppi di massimo 25-30 persone
  • Garanzia Covid Free – Per maggiori informazioni si vedano Termini e Condizioni (punto 9.2.5)

Protocollo Covid-19

Per partecipare NON è necessario essere dotati di GREEN PASS.

Poche semplici disposizioni per la sicurezza di tutti e per godersi il tour in tranquillità:

  • Raccomandazione di dotazione di mascherina personale (possibilmente chirurgica o certificata) da usare solo all’occorrenza
  • Invito al distanziamento di almeno 1 mt fra un partecipante e l’altro, reso agevole (per gruppi superiori alle 15 persone) dall’utilizzo del nostro sistema di microfonaggio, costituito da dispositivi disinfettati ad ogni utilizzo e radiocuffie monouso
  • Divieto di partecipazione per chi presenta sintomi influenzali o è in quarantena
  • Qualora nei 14 giorni successivi al tour un partecipante dovesse manifestare sintomi riconducibili a una infezione Covid è tenuto a contattare Neiade Tour & Events (info@neiade.com) così da poter avvisare immediatamente tutti gli altri partecipanti

I nostri fornitori del sistema di microfonaggio garantiscono la sanificazione delle radioguide ad ogni utilizzo.

Vuoi vivere il tuo Tour privato?

    Cancellazione:

    Puoi cancellare o spostare la prenotazione fino al 10° giorno prima della visita; fino al 5° giorno precedente sarà trattenuto il 50% della tariffa; dal 4° giorno prima della visita la prenotazione si intende definitivamente confermata.

    La visita è confermata al raggiungimento del numero minimo di partecipanti. In caso contrario il biglietto sarà rimborsato.

    Se hai bisogno di maggiori informazioni

      Rimani aggiornato sulle prossime attività in Calendario e scopri le novità della Milano dall'Alto!