24 Marzo 2022

La nuova stagione espositiva milanese lancia per la primavera 2022, iniziata da pochi giorni, un fitto palinsesto culturale, ricco di appuntamenti da non perdere: le mostre di Palazzo Reale a Milano, ma anche gli eventi espositivi presenti negli altri poli cittadini, dalle Gallerie d’Italia al Mudec. La parola d’ordine è ripresa, in un contesto socio-economico certo non facile ma pronto a far ripartire finalmente a pieno regime eventi e attività culturali che i due anni di pandemia hanno tanto sacrificato. Nell’atmosfera sempre più vivace della primavera milanese, spazio dunque a mostre e visite guidate, per tornare a vivere la città e i suoi luoghi della cultura, all’insegna di dinamismo e curiosità.

Le mostre di Palazzo Reale a Milano figurano di certo in primo piano nell’agenda artistica meneghina. Presso la storica sede espositiva situata in centro città, all’ombra della Madonnina, ci attende l’incontro ravvicinato con due grandi artisti, appartenenti a epoche distanti e differenti ma accomunati dall’uso magistrale del colore in pittura: il genio del Rinascimento veneziano, Tiziano (Tiziano e l’immagine della donna nel Cinquecento veneziano, dal 23 febbraio al 5 giugno 2022), e lo spagnolo Sorolla (Joaquin Sorolla, pittore di luce, dal 25 febbraio al 26 giugno), interprete del post-impressionismo di inizio Novecento. Non secondari, inoltre, i due eventi espositivi a tema fotografico che ugualmente meritano una tappa a Palazzo Reale: la mostra Ritratte – Direttrici di musei italiani, visitabile gratuitamente fino al 3 aprile 2022, e la grande retrospettiva Ferdinando Scianna. Viaggio Racconto Memoria (dal 22 marzo al 5 giugno 2022).

Altrove a Milano non mancano tuttavia anche altre iniziative di enorme interesse. Gli ultimi giorni di marzo rappresenteranno l’estrema occasione per “viaggiare” fra le opere della mostra Grand Tour, allestita presso le Gallerie d’Italia di piazza Scala fino al 27 marzo. Nel modernissimo polo espositivo del Mudec, invece, trovano spazio la retrospettiva dedicata a Chagall (Marc Chagall. Una storia di due mondi, dal 16 marzo al 31 luglio) e la raffinata mostra fotografica Henri Cartier-Bresson. Cina 1948-49 (dal 18 febbraio al 3 luglio).
Per chi ama le espressioni più anticonvenzionali dell’arte contemporanea, infine, una visita guidata all’esposizione The World of Banksy – The immersive experience, presso la Stazione Centrale di Milano fino al 15 maggio 2022, può far scoprire forme e colori della Street Art che ormai sempre più abita anche le vie della stessa Milano.

Le mostre di Palazzo Reale a Milano: Tiziano e Sorolla

Un viaggio fra arte, pittura e colore: questo il comune denominatore delle due mostre allestite presso Palazzo Reale a Milano per la primavera 2022. Tiziano e l’immagine della donna nel Cinquecento veneziano non solo svela alcuni grandi capolavori di Tiziano, ma conduce il visitatore alla scoperta di tinte e luci tipici della pittura lagunare, ben rappresentata anche da TintorettoPaolo Veronese Palma il Vecchio. L’immagine poliedrica della figura femminile, ispirata ai canoni estetici e letterari del tempo e al ruolo sociale ricoperto dalle donne veneziane del Rinascimento, è il filo conduttore che attraversa le sezioni della splendida mostra, a pieno titolo considerata l’appuntamento più importante della stagione espositiva milanese!

La pittura en plein air, lo studio della luce  e l’osservazione dal vero sono invece le cifre inconfondibili delle tele di Joaquin Sorolla, pittore di luce, a cui per la prima volta è dedicata una retrospettiva in Italia grazie alla mostra allestita presso Palazzo Reale a Milano. Gli assolati paesaggi mediterranei dipinti dal pittore spagnolo, improntati allo stile pittorico del post-impressionismo, sono quello che ci vuole per una visita guidata in mostra dal mood decisamente “primaverile”!

Non solo Palazzo Reale: la mostra di Chagall al Mudec

Per non perdersi nessun evento della vita artistica milanese, questa primavera vale decisamente la pena di spostarsi anche al di fuori dei confini di Palazzo Reale, per vivere l’esperienza di una visita guidata alle mostre organizzate in diverse sedi espositive cittadine.
In particolare, è la retrospettiva Marc Chagall. Una storia di due mondi, allestita fino a luglio nelle sale del Mudec, a meritare una tappa in mostra. L’esposizione, nata dalla raffinata curatela dell’Israel Museum di Gerusalemme, aiuta a ripercorrere attraverso dipinti, disegni e stampe l’opera visionaria di Marc Chagall, protagonista originalissimo dell’arte del Novecento. Ispirato tanto al linguaggio d’Avanguardia quanto alla tradizione ebraica, l’immaginario di Chagall ci accompagna in un viaggio sentimentale tra fiaba e realtà, miti, religione, arte e storia. Un racconto che solo il Museo delle Culture di Milano poteva compiutamente raccontare!

Se hai bisogno di organizzare il tuo Evento

    Rimani aggiornato sulle prossime attività in Calendario e scopri i tour dell'estate!