Un po’ tutti i castelli emanano quel fascino particolare, fatto di storie di corte, dame e cavalieri, guerre e leggende misteriose…
Con il tour guidato al Castello Sforzesco di Milano riviviamo il fascino della vita di corte, delle leggende gotiche e dell’architettura fatta di torri merlate e ponti levatoi, passeggiando tra i suoi ambienti esterni. Nel vero cuore della città, seguiamo il Biscione, ancora oggi considerato il simbolo di Milano ed esploriamo l’antica fortezza, dimora di grandi capolavori di artisti come Leonardo da Vinci, Michelangelo, e altri tesori inestimabili, oggi patrimonio dei Musei Civici. E per finire una passeggiata, con vista dal Castello Sforzesco sull’Arco della Pace, nel verde del Parco Sempione, dove un tempo si estendeva la tenuta di caccia dei signori di Milano…

Una visita guidata al Castello Sforzesco di Milano è un’occasione imperdibile per ritrovarsi immersi nella storia, nell’arte, negli usi e nei costumi della Milano rinascimentale e moderna: non lasciatevela sfuggire dunque, e venite a scoprire con noi le bellezze dei suoi ambienti esterni e i tanti segreti che esso custodisce.

Il Castello Sforzesco nei secoli

L’arco temporale interessato dalla costruzione e dalla trasformazione di questa maestosa fortezza cittadina è lunghissimo: dall’epoca dei Visconti alla gloriosa età degli Sforza, presso la cui corte dimorò Leonardo Da Vinci; dai tempi cupi della dominazione spagnola a Napoleone Bonaparte, fino ad arrivare alla storia più recente, quando all’architetto Luca Beltrami fu assegnato l’incarico di restaurare il Castello Sforzesco per restituirlo alla città in tutto il suo antico splendore. Dobbiamo a lui, per esempio, l’iconica Torre del Filarete, che oggi domina la nota veduta del Castello da via Dante: progettata nel 1452 dall’architetto toscano Antonio Averulino detto Filarete, nel XVI secolo fu distrutta da uno scoppio della polvere da sparo che vi era stata depositata all’interno; Beltrami pensò a ricostruirla in un raffinato stile neorinascimentale, per inaugurarla nel 1905.

Cortili, torri e il Parco: il Castello oggi

Il Castello Sforzesco, voluto da Francesco Sforza Duca di Milano nel XV secolo, ha resistito ai colpi della storia, trasformandosi nel tempo, ma conservando intatto il suo fascino e la sua importanza come immortale testimonianza storica, giunta fino a noi.
Partendo proprio dalla Torre del Filarete, esploriamo l’attuale quadrilatero della fortezza: il primo cortile è costituito dalla piazza delle Armi, impreziosita dai Torrioni del Carmine e di Santo Spirito, elegantemente rivestiti in serizzo tagliato a punta di diamante. A nord-ovest, oltre la Porta Giovia e la Torre di Bona, la Rocchetta si leva imponente con le sue alte mura senza finestre nelle parti esposte ad eventuali attacchi; abbellita da tre lati porticati nel cortile interno, ingloba la Torre Castellana, che custodisce la splendida Sala del Tesoro, decorata dal grande affresco di Argo, mitica figura di custode, opera di Bramantino. A nord-est, invece, si estende l’ariosa Corte Ducale, su cui si affacciano il portico dell’Elefante e la troneggiante Torre Falconiera, un tempo alloggio per i falconi da caccia: al piano terra della torre, collegata alle stanze che accoglievano gli appartamenti privati di duca e duchessa, si trova ancor oggi la splendida Sala delle Asse, decorata da Leonardo da Vinci e oggetto di un recente restauro, ancora in corso.

Sperando nel buon tempo, perché non terminare poi l’itinerario storico-culturale nel verde di Parco Sempione? Realizzato alla fine del XIX secolo, il parco sorge sull’area un tempo appartenente al Barcho, l’enorme tenuta ducale in cui gli Sforza amavano trascorrere le proprie ore a caccia di selvaggina ed esotici animali. Raggiungiamo la piazza del Cannone: spostandosi oltre i cortili del Castello, ascoltando i racconti delle nostre guide, potremo immaginare la magica atmosfera cortese di quei tempi lontani e osservare, rivivendo secoli di storia, come la città di Milano sia oggi cambiata.

I mille volti del Castello Sforzesco da scoprire con diversi Tour Privati

Il Castello Sforzesco e i Musei Civici

Passeggiando fra torri e cortili del fortezza milanese, possiamo immaginare anche gli splendidi tesori custoditi al suo interno. Infatti il nostro bel Castello, non dimentichiamocelo, ospita anche i molti capolavori dei Musei Civici di Milano, appartenenti alle più svariate arti: dalla scultura alla pittura, dall’oreficeria al design, dalla musica alle più diverse arti applicate. Ne percorriamo infatti anche gli spazi interni, riscoprendo la storia più lontana della città di Milano, testimoniata dai tesori scultorei del Museo d’Arte AnticaMuovendoci fra gli ambienti del Castello, ammiriamo i grandi ed immortali capolavori custoditi all’interno e le originali decorazioni di età sforzesca tuttora visibili. Al piano terra della troneggiante Torre Falconiera, accanto ad altri ambienti decorati come la Sala dei Ducali, la Cappella Ducale e la Sala delle Colombine (un tempo destinati ad accogliere gli appartamenti privati di duca e duchessa), si trova ancor oggi una tappa imperdibile della visita al Castello: la magnifica Sala delle Asse, dipinta da Leonardo da Vinci e oggetto di un recente restauro, ancora in corso. Altrettanto speciale è l’Ospedale degli Spagnoli, l’edificio affacciato sul lato occidentale della piazza d’Armi e sapientemente restaurato in anni recenti, poiché oggi è sede del Museo della Pietà Rondanini di Michelangelo, in cui è conservato l’estremo capolavoro dell’artista fiorentino, un’opera tanto affascinante quanto misteriosa per molti visitatori.
Le nostre guide abilitate vi faranno scoprire questo e molto altro, in un itinerario storico-culturale che ci permetterà di immaginare la magica atmosfera cortese di anni lontani.

RICHIEDI IL TOUR PRIVATO

CLICCA QUI

Le Merlate del Castello

A tu per tu con il Castello Sforzesco, ci si sente un po’ piccoli e sperduti nel mezzo della sua Piazza d’Armi o ai piedi di un suo torrione. Ma quando d’un colpo ci si trova a passeggiare lungo le sue merlate, la prospettiva cambia e si percepisce la sensazione di dominare la città dall’alto, come i Signori di Milano!
Un tour guidato alla scoperta degli angoli più nascosti e misteriosi del Castello Sforzesco, ma anche una terrazza sulla città, un punto di vista privilegiato per guardare dal cuore della Milano sforzesca la metropoli di oggi, che si alza e sfida in altezza le nuvole. Eccoci, la salita è fatta e il percorso dei camminamenti di ronda si apre davanti a noi: Corridoi ariosi alternati a stretti cunicoli chiusi, gradini in cotto e pietra che vale la pena percorrere per raggiungere la meta, in quota, e godersi lo spettacolo! Tra i passaggi stretti e bui, dal fascino surreale, toccheremo la Torre Castellana e la Torre Falconiera, concedendoci magnifici scorci sull’area verdeggiante di Parco Sempione, sullo skyline di Porta Nuova, sui tetti dei bei palazzi di Foro Bonaparte e, infine, sulle bianche guglie del Duomo.

RICHIEDI IL TOUR PRIVATO

CLICCA QUI

I sotterranei segreti del Castello Sforzesco

Mura impenetrabili, gradini e una larga e bassa volta: la Strada Coperta della Ghirlanda è un camminamento assai esteso, risalente probabilmente alla dominazione di Francesco Sforza alla metà del Quattrocento. Diramata in corrispondenza della controscarpa del fossato del Castello, permetteva lo spostamento dei soldati dalla fortezza alla Ghirlanda, la seconda cortina muraria che fungeva da apparato difensivo verso la campagna e di cui oggi rimangono visibili pochi resti in Parco Sempione, sopravvissuti alle demolizioni di fine Ottocento. Nella parte intatta, restaurata e percorribile, oggi come allora la Strada Coperta è una perfetta macchina da difesa, un prodotto dell’ingegneria quattrocentesca che stupisce ogni visitatore.
Luci fioche, qualche stretta breccia sull’esterno, gambe in spalla e tanta curiosità! Come truppe ci muoveremo al seguito del nostro comandante, la guida che ci accompagnerà in questa fantastica avventura tra un bastione e l’altro: un’esperienza da non perdere!

RICHIEDI IL TOUR PRIVATO

CLICCA QUI

Risotto allo Zafferano al Castello Sforzesco

Perchè non abbinare alla visita ad uno dei siti culturali simbolo di Milano, anche la degustazione di uno dei piatti simbolo di Milano? Dopo avervi accompagnato alla scoperta del fascino della vita cortese e dell’architettura medievale, tra torri merlate e ponti levatoi, che rivivono a Milano nel Castello Sforzesco, vi accompagniamo in una location partner a degustare il risotto giallo allo zafferano, vera icona della cucina meneghina. Che aspetti, chiedi il tuo tour privato!

RICHIEDI IL TOUR PRIVATO

CLICCA QUI
A partire da:
€ 15.00
Durata:
Circa 90 minuti
Si richiede di presentarsi 10 minuti prima dell’inizio nel punto di incontro indicato.
Punto di incontro:
Piazza Castello, 2, davanti al Bar Castello

Tappe:

Esterni del Castello Sforzesco

Cosa ti attende:

  • Tour guidato a cura di Neiade Tour & Events condotto da guide abilitate in lingua italiana
  • Radiocuffie per un migliore ascolto della nostra guida (garantite al raggiungimento di 16 persone)
  • Neiade Card e bollini da accumulare per ottenere una visita guidata in omaggio
  • Piccoli gruppi di massimo 25-30 persone
  • Garanzia Covid Free – Per maggiori informazioni si vedano Termini e Condizioni (punto 9.2.5)

Importante

Le visite ai Musei Civici, alle Merlate, ai Sotterranei e al Castello con degustazione sono tutte possibili solo nella forma del Tour Privato, in data e orario concordati, per il quale è necessario fare richiesta con anticipo per permetterci di verificare la fattibilità e la disponibilità dei siti e delle guide. In tutti questi casi, inoltre, è necessario essere dotati di GREEN PASS RAFFORZATO o SUPER GREEN PASS.

PROTOCOLLO COVID 19

Per partecipare NON è necessario essere dotati di GREEN PASS.

Poche semplici disposizioni per la sicurezza di tutti e per godersi il tour in tranquillità:

  • Raccomandazione di dotazione di mascherina personale (possibilmente chirurgica o certificata) da usare solo all’occorrenza
  • Invito al distanziamento di almeno 1 mt fra un partecipante e l’altro, reso agevole (per gruppi superiori alle 15 persone) dall’utilizzo del nostro sistema di microfonaggio, costituito da dispositivi disinfettati ad ogni utilizzo e radiocuffie monouso
  • Divieto di partecipazione per chi presenta sintomi influenzali o è in quarantena
  • Qualora nei 14 giorni successivi al tour un partecipante dovesse manifestare sintomi riconducibili a una infezione Covid è tenuto a contattare Neiade Tour & Events (info@neiade.com) così da poter avvisare immediatamente tutti gli altri partecipanti

I nostri fornitori del sistema di microfonaggio garantiscono la sanificazione delle radioguide ad ogni utilizzo.

Vuoi vivere il tuo Tour privato?

    Cancellazione:

    Puoi cancellare o spostare la prenotazione fino al 10° giorno prima della visita; fino al 5° giorno precedente sarà trattenuto il 50% della tariffa; dal 4° giorno prima della visita la prenotazione si intende definitivamente confermata.

    La visita è confermata al raggiungimento del numero minimo di partecipanti. In caso contrario il biglietto sarà rimborsato.

    Se hai bisogno di maggiori informazioni

      Recensioni

      5
      3 Recensioni
      02/03/2022 09.03
      CASTELLO SFORZESCO - visita molto interessante ... come sempre!!
      Tiziana G.

      Visita molto interessante, la guida che ci ha accompagnatoci ha raccontato storia, arte, bellezza e pettegolezzi del nostro Castello Sforzesco!

      01/03/2022 08.03
      valutazione complessiva
      GUGLIELMO BOVE

      La guida molto preparata e consiglierei di integrare, fin dove è possibile, visita anche all'interno del Castello Sforzesco. Un cordiale saluto

      23/01/2022 20.01
      Guida molto preparata e competente
      Elisabetta Balconi

      Si consiglierei - ottimo rapporto costi/servizio offerto

      Rimani aggiornato sulle prossime attività in Calendario e scopri le novità della Milano dall'Alto!