Il Biscione e tanti altri simboli del passato medievale, fantasmi, superstizioni, aneddoti e tradizioni culinarie, abitudini, usanze e mestieri della Vecchia Milano. Questo e molto altro in un affascinante tour guidato a caccia degli antichi e magici misteri del centro storico di Milano, deliziato da un assaggio dei dolci tipici legati alle ricorrenze che, di stagione in stagione, si avvicendano nel ricco calendario meneghino. Leggende e folklore popolare, per scoprire l’anima più antica di alcuni iconici luoghi della città e per inseguire, sulla scorta dei coinvolgenti racconti narrati dalle nostre guide, le tracce di un passato che ancora vive nella Milano di oggi.

Il nostro percorso guidato a caccia delle leggende e delle tradizioni di Milano comincia da sempre all’ombra del Castello Sforzesco, sotto la Torre del Filarete: sulle sue mura troneggia il Biscione, animale simbolo della città e del potere della famiglia Sforza. Drago o serpente? Cosa capitava a chi si avventurava fuori dalla città? I visitatori più curiosi saranno soddisfatti… Ma attenzione! In prossimità di Parco Sempione, al di là della fortezza, si dice anche che ancora si aggiri lo spettro di una Dama Velata dal fascino magnetico e dal profumo di violetta, personaggio immancabile nel repertorio della Milano misteriosa

Abbandonando fantasmi e storie terrificanti, seguiremo la nostra guida professionista per giungere nel cuore pulsante del centro storico di Milano, all’antico Broletto di via Mercanti. Un altro animale, una scrofa semilanuta, ci osserva dall’alto della facciata dell’imponente costruzione medioevale. Dobbiamo a lei il nome della città? Quali storie nasconde?

Passeggiando in piazza Duomo e sotto la cupola di cristallo della Galleria Vittorio Emanuele II, fino a Palazzo Marino in Piazza Scala tanti altri racconti ci attendono, a rievocare il caleidoscopio simbolico della città, fatto di toponimi e abitudini che ancora vivono negli usi e nei costumi dei meneghini.

Ma non solo, in questo tour guidato le nostre guide stuzzicheranno anche il vostro palato raccontandovi l’origine del Risotto alla Milanese e del Panettone, ricette tradizionali oggi famose in tutto il mondo… senza dimenticare i tanti dolcetti che si legano alle ricorrenze del calendario ambrosiano e alle antiche tradizioni del territorio. Un modo nuovo, emozionante e divertente, per scoprire il centro storico di Milano e le tante leggende che lo affollano, curiosi di conoscere la storia millenaria e talvolta enigmatica della nostra città.

A caccia di tradizioni, di stagione in stagione…

24 Ottobre 2020 – Speciale Giornata della Castagna

Quale miglior occasione del mese di ottobre, per riscoprire accanto alle leggende di Milano anche le tradizioni autunnali del territorio lombardo? Dal Rito della Nivola al Palio delle Oche di Lacchiarella, ricordiamo gli ingredienti tipici dell’autunno, dalla zucca alla castagna, e riviviamo la vivace atmosfera della Milano di un tempo gustando in piazza Duomo un cartoccio di caldarroste fumanti, le castagne arrostite proprio come faceva il Castagnatt: “il vendidor de castegn lessàa, pelàa o cont el guss e rostii oltertant”!

7 novembre 2020 – Tempo dei Morti

Novembre, tempo dei Morti, stagione di antiche ricorrenze: non solo, quindi, l’eccentrica tradizione anglosassone di Halloween, ma anche le feste cristiane di Ognissanti e della Commemorazione dei defunti. Atmosfera più cupa, prime nebbie, il bagliore dei ceri accesi per ricordare i propri cari… è l’occasione giusta per rievocare i racconti più misteriosi del centro storico gustando un assaggio del Pan dei morti, un dolcetto a base di biscotti sbriciolati, frutta secca e spezie che si usava preparare in omaggio alle anime dei defunti.

5 Dicembre 2020, 19 Dicembre 2020 – La Magia del Natale

Il centro storico di Milano, nella magia del Natale, ci ricorda anche le antiche consuetudini natalizie che un tempo animavano la città. Fra simboli e ricorrenze cittadine, come dimenticare la festa del Patrono Sant’Ambrogio o il corteo dei Re Magi, la Fiera degli Oh Bej Oh Bej o la festa di Santa Lucia? Spazio infine alla gustosa ricetta del Panettone, dolce immancabile sulle tavole imbandite dei milanesi, nelle cui case, ogni anno, veniva celebrato il Rito del Ciocco

9 Gennaio 2021, 30 Gennaio 2021 – Le tradizioni invernali

Natale è passato e la fine dell’inverno, pur lentamente, sembra avvicinarsi. Dall’inquietante leggenda della Giübiana ai freddissimi giorni della Merla fino alle luci della Candelora, scopriremo le tante magiche ricorrenze ancor oggi ricordate a Milano negli ultimi mesi invernali. E come vuole il rito di San Biagio, un ultimo assaggio di Panettone sarà un toccasana per levare di torno il mal di gola e tutti i mali di stagione!

20 Febbraio 2021 – Speciale Carnevale

Milano a Carnevale si riempie di maschere e colori… ma quali sono le vere tradizioni della ricorrenza ambrosiana? Il buon Meneghino, figura della Commedia dell’Arte milanese, ne è il personaggio principale e i coriandoli, nati a Trieste nel 1876, la decorazione che più infesta le strade della città per tutto febbraio. Le Chiacchiere, dolce carnevalesco diffuso in tutto lo stivale, i milanesi le cuociono rigorosamente al forno, preservando la leggerezza dell’antica ricetta… pronti a gustarla insieme nella giocosa atmosfera del Carnevale ambrosiano?  

A partire da:
€ 16.00
Durata:
Circa 90 minuti
Si richiede di presentarsi 10 minuti prima dell’inizio nel punto di incontro indicato.
Punto di incontro:
Piazza Castello, sotto la Torre del Filarete

Tappe:

In esterno Castello Sforzesco, Loggia dei Mercanti, Loggia degli Osii, piazza Duomo, Verziere, Campanile di San Gottardo in Corte, Palazzo Reale, Galleria Vittorio Emanuele II, Palazzo Marino

Cosa ti attende:

  • Tour guidato a cura di Neiade Tour & Events condotto da guide abilitate in lingua italiana
  • Radiocuffie per un migliore ascolto della nostra guida (garantite al raggiungimento di 16 persone)
  • Assaggio di un dolce tradizionale in regalo per voi, con la ricetta originale
  • Neiade Membersh

Vuoi vivere il tuo Tour privato?

Cancellazione:

Puoi cancellare o spostare la prenotazione fino al 10° giorno prima della visita; fino al 5° giorno precedente sarà trattenuto il 50% della tariffa; dal 4° giorno prima della visita la prenotazione si intende definitivamente confermata.

Se hai bisogno di maggiori informazioni