26 Ottobre 2020

Perché vale la pena organizzarsi per fare un giro turistico a Milano?

Chi crede che Milano sia solo alta moda, passerelle e vetrine scintillanti, è del tutto fuori strada: non solo perché è sede di una delle più belle cattedrali in stile gotico di tutta Italia – ammirata in tutto il mondo – ma anche perché è una città che non si ferma davvero mai, in perenne evoluzione sia per quanto riguarda il suo futuristico skyline, che per il mondo degli eventi. 


A Milano non ci si annoia mai, anzi, c’è una settimana per tutto: capitale italiana del design, Milano ospita annualmente il Salone del Mobile e i suoi distretti culturali si animano diventando il vero cuore della cosiddetta “Design Week”. Ma di week dedicate a interessi diversi il capoluogo ambrosiano ne ha tante, da quella del vino a quella votata alla Settima Arte. 

Scoprire Milano, dunque, non è solo passeggiare tra i negozi dell’elegante via Montenapoleone, ma è anche ripercorrere le tracce del grande Leonardo Da Vinci e scoprire scorci davvero inaspettati di una città che, nel suo essere contemporanea, non smette mai di mostrare le radici legate al passato e alla storia che l’hanno resa grande.

Ecco 10 tour guidati da non perdere per un giro turistico a Milano completo!

  1. Il Cimitero Monumentale e i suoi sepolcri

A due passi dalla frequentatissima via Paolo Sarpi, oggi nota come la Chinatown milanese dove ogni giorno viene aperto un nuovo ristorante e che offre il meglio dello street food asiatico, ecco che ci troviamo di fronte a uno dei luoghi che più celebrano il volto storico della città: il Cimitero Monumentale – di nome e di fatto! Tra i suoi sentieri silenziosi è possibile ammirare le tombe e i sepolcri dei milanesi illustri, da Alessandro Manzoni a Carlo Cattaneo, e restarne davvero affascinati: sono vere e proprie opere d’arte!

  1. Lo skyline di Porta Nuova

Se avete in mente il profilo dei grattacieli di Milano, con l’altissima torre del Palazzo Unicredit, sappiate che state pensando al quartiere di Porta Nuova. Come suggerisce il nome stesso, questo quartiere è tra i più moderni della città ed è qui che si ergono gli iconici grattacieli che dominano la Piazza Gae Aulenti, abbellita da sorprendenti giochi d’acqua. A pochi passi dalla piazza, ecco che il Bosco Verticale si erge a simbolo della Milano più green: una splendida opera residenziale dell’architetto Boeri, oggi abitata da personaggi famosi e grandi imprenditori. Voglia di un aperitivo? Passeggiate lungo Corso Como: non resterete delusi!

  1. Shopping sfrenato a CityLife

Fan dei Ferragnez? Allora conoscerete di certo il quartiere che i due influencers hanno scelto come loro nido d’amore: l’avveniristico CityLife con le sue torri svettanti e il grande centro commerciale. Negozi di ogni tipo, articoli di design e persino un cinema multisala sono ospitati all’interno del CityLife Shopping District, mentre passeggiando per i viali esterni potrete ammirare i grattacieli firmati da architetti del calibro di Libeskind e Zaha Hadid

4. La street art del Ticinese e dei Navigli

Giro turistico a Milano? Allora non possono mancare i Navigli e la Darsena! Stiamo parlando di alcuni tra i luoghi più iconici della movida nella città meneghina, ma lungo i muri e i ponti dei Navigli è possibile anche immergersi in un itinerario artistico dal mood indiscutibilmente contemporaneo. Arte di strada, per essere precisi, come quella che potrete vedere sui muri del quartiere di Porta Ticinese, tra murales a sfondo sociale e graffiti dedicati a volti noti della letteratura e dello spettacolo.

5. Il “borgo” di Leonardo e la sua Vigna

Non tutti sapranno che anche Milano ha la sua Vergine delle Rocce, affascinante e mistica quanto l’originale: si tratta della copia – fedelissima – che si pensa sia stata realizzata da Francesco Melzi, allievo e amico di Leonardo da Vinci. Dove si trova? Nel “borgo” di Leonardo, il quartiere milanese dove scoprire la bellissima Vigna dei giardini di Casa Atellani e ammirare il complesso monastico con chiostro in stile bramantesco della Chiesa di San Michele del Dosso. Con una piacevole passeggiata da via Magenta fino al cuore del quartiere Sant’Ambrogio potrete seguire le tracce del grande maestro toscano in una delle aree più antiche di Milano. 

6. Tra i segreti della Milano sotterranea

Bisogna andare nel profondo, anzi, scendere quattro metri sotto terra per scoprire il volto nascosto di Milano: un tour sotterraneo per conoscere le rovine della Milano paleocristiana e romanica. Attraverso questo percorso scoprirete l’antica Cripta di San Giovanni, nel cuore di piazza Missori, e i resti dell’omonima basilica. Ancor più indietro nei secoli, sui passi della conversione di Sant’Agostino, visiterete il Battistero di San Giovanni alle Fonti – dove si dice che il santo fu battezzato per mano di Sant’Ambrogio. E ancora, un viaggio fino alla metà del IV secolo dopo Cristo, ammirando l’abside della Basilica di Santa Tecla. Un vero e proprio salto indietro nel tempo!

7. Il Duomo “allo zafferano”

Due icone milanesi in una: visita guidata in Duomo e tour gastronomico con protagonista il celebre risotto allo zafferano! Immergetevi nell’atmosfera spirituale dello spettacolare Duomo di Milano, dal fascino gotico senza tempo, e ammirate le sue vetrate variopinte, prima di assistere a un esclusivo show cooking tenuto dal nostro chef. Dopo una passeggiata da Piazza Mercanti a Piazza Castello, lo Spazio Theca vi accoglierà per farvi assaporare la specialità del luogo insieme a un corposo calice di vino.

8. Risotto “anni Venti”

I tram storici di Milano sono il mezzo più suggestivo per girare la città, godendo di un vero e proprio tour panoramico. Ancora più unica, però, è l’esperienza in compagnia del nostro chef che vi introdurrà ai sapori della cucina milanese – tra cui l’immancabile risotto allo zafferano – a bordo di un’affascinante vettura anni Venti. Storia e tradizione, dalla vista al gusto!

  1. Highline Galleria, camminando sui tetti di Milano

La maestosa cupola in vetro della Galleria Vittorio Emanuele II è famosissima, ma avete mai pensato di vederla da vicino e da una prospettiva unica? Vi portiamo alla scoperta dei tetti milanesi, con una passeggiata su Highline Galleria, a 36 metri di altezza. Potrete scoprire i misteri dell’architetto Giuseppe Mengoni, che progettò il salotto della città, e ammirare ancor meglio le alte guglie del Duomo in un tour – letteralmente – a cielo aperto.

  1. Crociera sui Navigli in motoscafo

Il tratto del Naviglio Pavese noto come Conchetta Vinciana è uno dei più suggestivi: scopritelo con una piccola crociera a bordo di un motoscafo – il Corsaro – che vi farà ammirare il paesaggio pittoresco dei Navigli, svelandovi perché il progetto dei canali fu attribuito al grande Leonardo da Vinci. 

Che ne dite, siete pronti a lasciarvi conquistare da Milano? Scoprite anche quali sono i più bei giri a piedi di Milano!

Se hai bisogno di organizzare il tuo Evento