14 Ottobre 2021

Milano è bella sempre, con il sole, con la pioggia, con il vento, in estate e in inverno. Certo è che con la bella stagione risulta piacevole anche solo uscire di casa per fare due passi, ma quando fuori imperversa il maltempo è tutta un’altra situazione! Sicuramente, soprattutto nel periodo autunnale (ma non solo), quando fuori dalla finestra vediamo la pioggia scendere incessante, viene spontaneo chiedersi: cosa si può fare a Milano quando piove?

Beh, se vi trovate sempre davanti a questo dilemma senza una vera e propria soluzione a portata di mano, non preoccupatevi, vi aiutiamo noi con alcuni suggerimenti ed idee che sicuramente vi torneranno utili non appena il tempo non sarà dei migliori e voi avrete voglia di uscire di casa, avendo già finito la vostra serie televisiva preferita! Di seguito 9 idee per godersi Milano all’insegna della cultura e del divertimento anche con la pioggia:

Cosa fare a Milano quando piove: visite a monumenti, mostre e musei

Il Duomo di Milano

Ovviamente, uno dei primi luoghi da visitare a Milano, indipendentemente dalle condizioni meteo, è il Duomo! Il simbolo della città, il monumento meneghino per eccellenza, esso rappresenta il capoluogo lombardo sin dall’inizio della sua costruzione, alla fine del 1300. Poco importa se avete già avuto modo di entrarci, una visita guidata è sempre una perfetta occasione per riscoprire questo luogo incredibile in tutti i suoi ambienti, tra le sue Aree Archeologiche, la Cattedrale e (se non piove troppo!) le sue Terrazze!

Il Castello Sforzesco

Simbolo del passato ducale di Milano, il Castello Sforzesco, una vera e propria fortificazione nel cuore della città, racconta la storia di quest’ultima e dei grandi signori che hanno governato la città nel corso dei secoli, a partire dalle casate dei Visconti e degli Sforza. Questo luogo, da cui si estende anche l’odierno Parco Sempione, il parco principale della città, ospita i Musei Civici di Milano, un complesso di raccolte e collezioni di manufatti che più di altri ci tramandano l’identità del capoluogo lombardo, tra cui alcuni veri e propri capolavori rinascimentali, come la Pietà Rondanini del maestro Michelangelo, o la straordinaria Sala delle Asse di Leonardo da Vinci… Insomma, un vero e proprio castello rinascimentale nel centro di Milano ricco di tesori, da scoprire non solo se non si sa cosa fare quando piove!

I grandi musei di Milano

Non solo i Musei Civici al Castello Sforzesco, Milano ospita alcuni delle collezioni più importanti e alcuni degli spazi espositivi più dinamici dello stivale, assolutamente da visitare in una giornata uggiosa. Tra i molti piccoli e grandi musei, non si può non citare la Pinacoteca di Brera, nel complesso dell’omonimo Palazzo, edificio storico che ospita anche l’Accademia di Belle Arti e la Biblioteca Braidense. La Pinacoteca è uno dei complessi museali più vasti di Milano, un vero scrigno di tesori che ospita opere inestimabili di Mantegna, Raffaello, Caravaggio, Hayez e non solo! Un’ altra grande istituzione secolare di Milano è sicuramente l’Ambrosiana. voluta come luogo di ricerca da Federico Borromeo nel XVII secolo, ospita, oltre a una delle biblioteche più ricche d’Italia, manufatti e capolavori di eccezionale valore, come il Codice Atlantico di Leonardo da Vinci o il cartone preparatorio della Scuola di Atene di Raffaello. Infine, non possiamo non suggerire una visita a Palazzo Reale, dove periodicamente vengono organizzate alcune delle mostre ed esposizioni temporanee più visitate d’Italia, in collaborazione con i musei di tutto il mondo!

Le fondazioni e i centri d’arte contemporanea

Milano ha grandi istituti secolari che ne rappresentano la lunga storia, ma è anche la città che più di ogni altra si apre all’innovazione e alla contemporaneità, anche nell’arte. Se non si sa cosa fare quando piove, perché non approfittarne per andare dunque alla scoperta dei centri e dei poli espositivi che meglio raccontano lo spirito di ricerca artistica di Milano? Potete dunque riscoprire l’arte, principalmente italiana, del secolo scorso al Museo del Novecento, a pochi passi dal Duomo, perdervi tra le sale del Mudec in una delle numerose mostre immersive che propone, oppure proiettarvi nel futuro con le esposizioni ricercate ed innovative della Fondazione Prada. Se non volete comunque rinunciare a fare due passi in giro per la città, potrete trovare riparo dalla pioggia nelle numerose gallerie d’arte contemporanea che popolano alcuni quartieri di Milano, come Lambrate o Cinque Vie!

Cosa fare a Milano quando piove: locali storici e market

Locali e botteghe storiche da visitare quando piove a Milano

Milano si scopre anche attraverso i numerosi locali, bar e negozi che la caratterizzano. Nota in tutto il mondo per l’alta moda, la città ha però molto da offrire oltre alle grandi vetrine dei marchi più eleganti e ricercati al mondo. Sono infatti molte le botteghe storiche che popolano il centro di Milano e non solo e raccontano la vita meneghina dei secoli passati. Perchè non scoprire dunque insegne di altri tempi e preziosi arredi originali in luoghi come la Ditta Guenzati, le Telerie Spadari o la pellicceria Lagori, assaggiare un buon vino all’Enoteca Cotti in Brera, o prendere una bella cioccolata calda allo storico Savini, nell’iconica Galleria Vittorio Emanuele II?

Food market e ristoranti

Il capoluogo lombardo è ben noto anche per la sua cucina, che mescola piatti antichi e della tradizione, alle influenze internazionali più variegate, risultando nella grande creatività dei suoi innumerevoli ristoranti, tanto da essere una delle città con più ristoranti stellati in Italia! In città si possono però anche scoprire alcuni veri e propri food market, che mescolano una proposta enogastronomica di qualità alla promozione di prodotti del territorio. Approfittatene dunque per visitare luoghi come Eataly, un vero e proprio mercato di prodotti italiani del presidio Slow Food, il Mercato Coperto di Porta Romana, un progetto di Campagna Amica dove assaggiare e comprare prodotti del territorio, o il recente Mercato Centrale, dove diversi stand propongono le più varie cucine italiane e non sotto la guida di grandi chef!

Cosa fare a Milano quando piove: attività insolite

L’Acquario Civico

Situato all’interno di Parco Sempione ed inaugurato in occasione dell’Esposizione Universale del 1906, l’Acquario Civico di Milano è uno degli acquari più antichi d’Europa e vale sicuramente la pena visitare questo luogo inaspettato! Spesso si dice che a Milano manca solamente il mare, e un modo per poter colmare questa mancanza è ovviamente visitare questo particolare acquario, situato all’interno di uno splendido palazzo in stile Liberty. Un luogo adatto a tutti, specialmente a gruppi e famiglie con bambini, che qui possono avvicinarsi e conoscere meglio alcune specie acquatiche e particolari habitat marini.

Il Civico Planetario Ulrico Hoepli

Un altro luogo particolarmente interessante e inusuale è sicuramente il Civico Planetario Ulrico Hoepli, situato all’interno dei Giardini Indro Montanelli, all’interno del quartiere Liberty di Porta Venezia. Qui vengono organizzati tutte le settimane osservazioni guidate dello spazio e dei corpi celesti, eventi e conferenze dedicate, workshop per adulti e bambini… Insomma, se la giornata non permette di passeggiare liberamente nel parco, il planetario è sicuramente un luogo dove potersi rifugiare e viaggiare lontano, almeno con la fantasia!

Se hai bisogno di organizzare il tuo Evento

Scopri come ricevere uno sconto del 10% valido su tutte le attività in calendario (anche digitali) e rimani sempre aggiornato sulle ultime novità!