07 Giugno 2022

Si dice sempre che a Milano “manca solo il mare” e che se ci fosse sarebbe una città davvero perfetta: eppure, nonostante il capoluogo lombardo non abbia la fortuna di essere una località marittima, è facile trovare cosa fare a Milano in estate!

La metropoli meneghina, man mano che si avvicina il periodo estivo, si svuota come per magia: i milanesi si concedono weekend di vacanza nelle più vicine località di lago o in quelle marittime e la città resta tutta in mano sia ai turisti che a quei cittadini che vogliono vedere Milano da una nuova prospettiva e senza la solita ressa.

Se ancora, però, non hai proprio le idee chiare su cosa visitare e cosa vedere e su quali luoghi scoprire a Milano nel periodo dell’estate, affidati al team di NEIADE Tour & Events: dalla Darsena per un pomeriggio in battello sui Navigli al tramonto sulle Terrazze del Duomo, dai tour all’aperto nelle zone verdeggianti della città alla freschissima Cripta di San Sepolcro, dal Cimitero Monumentale ai nuovi quartieri di Milano, sono molti i tour a cui potrai partecipare per riempire di attività, cultura e sorprese le tue giornate estive.

11 itinerari appassionanti con NEIADE Tour & Events se non sai cosa fare a Milano nel periodo dell’estate

1. Un giro in Battello sui Navigli

È vero che Milano non ha il mare, ma ha pur sempre i Navigli, anch’essi navigabili, e un bel giro in barca anche nel capoluogo meneghino non ce lo toglie nessuno! Nel caldo dei pomeriggi milanesi, godersi l’aria a bordo del Battello è un’esperienza invidiabile. Salpando dalla Darsena scoprirai scorci inediti e una Milano come non l’avevi mai vista tornando un po’ indietro negli anni, a quando i Navigli erano la principale via di trasporto della città, sia per le persone che arrivavano da fuori, che per le merci. Infatti, anche il marmo di Candoglia per la costruzione del Duomo arrivava a Milano tramite queste vie d’acqua. A bordo del battello scoprirai anche come funzionava il sistema delle conchette che permetteva la navigazione, a lungo studiato anche da Leonardo da Vinci e ti immergerai nel clima della Vecchia Milano!

2. Le Terrazze del Duomo al tramonto

Il Duomo di Milano e le sue Terrazze sono tra i luoghi più belli e suggestivi della città e, qualunque sia l’occasione o il momento, vale sempre la pena visitarli. Nel periodo estivo c’è una grande novità! Ogni giovedì, fino alla fine di luglio, ci sarà la possibilità di salire in ascensore sulle Terrazze proprio all’orario del tramonto, quando la luce calda del sole si infila tra le guglie animandole di una bellezza nuova! Per l’occasione, ogni giovedì le visite guidate saranno accompagnate dall’esecuzione live di brani dei più grandi musicisti della storia; da Bach a Vivaldi, da Morricone a Mozart. Un’evento assolutamente da non perdere per stupirsi ammirando le meraviglie del nostro caro Duomo e lo strepitoso skyline milanese!

3. La Cripta di San Sepolcro a lume di lanterna, un luogo fresco nell’estate di Milano

Proprio nel “vero centro” di Milano, come lo definì Leonardo da Vinci, c’è un luogo suggestivo e carico di storia: è la Cripta di San Sepolcro, al di sotto dell’omonima chiesa all’interno del complesso dell’Ambrosiana. Non solo! La Cripta è il luogo perfetto dove rifugiarsi nella calda estate milanese, per concedersi un’immersione nella cultura, nella storia e nell’arte e rigenerarsi nel fresco di questo luogo ipogeo camminando sulle stesse pietre calpestate dai grandi imperatori romani. Nell’atmosfera ancora più misteriosa, nella luce soffusa data solo dalle nostre lanterne, potrai andare alla scoperta di questo luogo quasi leggendario e scoprire la magnifica decorazione riemersa dal più recente restauro del 2019.

4. Il Cimitero Monumentale e le sue opere

Il Cimitero Monumentale – un luogo iconico da visitare assolutamente – rientra perfettamente nella lista delle cose da fare a Milano in estate, quando la città si svuota e diventa ancora più magica! Tra i suoi viali alberati, all’ombra dei cipressi, trovano riposo tantissimi illustri cittadini milanesi dei quali potrai scorgere i nomi anche nel Famedio, che ospita le spoglie dello scrittore meneghino Alessandro Manzoni, così come le tombe e i monumenti funebri realizzate nei più svariati stili (dal Liberty a quello tardo-romantico, fino alle tendenze dell’avanguardia) e frutto dell’ingegno di celebri artisti, tra cui personaggi del calibro di Fontana e Pomodoro.

5. Tour a piedi in Brera, alla scoperta delle anime del quartiere

Sull’onda del Fuorisalone 2022 che invade letteralmente le viuzze e i vicoli di Brera, in collaborazione con Brera Design District, continuano fino a luglio i tour nel quartiere più pittoresco di Milano e tra i più amati dai milanesi. La zona ci svela i suoi diversi volti: dall’anima più storica, bohémien e creativa che rievoca l’atmosfera della Vecchia Brera frequentata dagli artisti e dagli intellettuali che orbitavano attorno all’Accademia e al Bar Jamaica, fino all’anima più misteriosa e piccante che si cela dietro a via Fiori chiari, via Fiori scuri o via Madonnina, dove un tempo si trovavano le case chiuse più famose di Milano!

6. Torre Branca, un aperitivo in altezza

Proprio nel centro di Parco Sempione, si erge in tutta la sua altezza uno dei capolavori architettonici di Gio Ponti: Torre Branca! Nel periodo estivo, prima che il sole tramonti dietro ai grattacieli milanesi, ti potrai concedere una delle più belle Golden Hour meneghine salendo sulla terrazza panoramica più alta della città, sospesa sopra le verdi chiome degli alberi del parco. Da qui vivrai un’esperienza unica, perdendo lo sguardo nello skyline milanese e cogliendo l’occasione anche per un buon aperitivo in altezza e con vista a 360° sulla città!

7. Cosa fare a Milano d’estate? Scoprire il verde della Vigna di Leonardo a Casa degli Atellani

Casa degli Atellani, in Corso Magenta, è molto più che un edificio storico ed elegante: infatti, la residenza quattrocentesca appartenuta agli Atellani, dignitari di corte di Ludovico il Moro, ospita anche uno dei doni che il Duca fece al maestro Leonardo da Vinci: una splendida vigna! Mentre ammiri la raffinata architettura della dimora rinnovata dall’architetto Piero Portaluppi, goditi una passeggiata all’ombra della rigogliosa vigna di Leonardo, per poi scoprire gli interni della casa, passando per la Sala dello Zodiaco, la Sala del Luini, quella dello Scalone e lo Studio di Ettore Conti.

8. CityLife e il suo skyline futuristico

Il quartiere di CityLife è noto anche come Tre Torri: infatti, i veri protagonisti del quartiere sono i tre grattacieli dalle forme stravaganti, il Dritto, lo Storto e il Curvo. Questi tre svettanti e modernissimi edifici sono stati rispettivamente progettati da celebri archistar come Isozaki, Zaha Hadid e Libeskind. Passeggiando per il quartiere nel clima del Fuorisalone, potrai anche rilassarti nelle svariate aree verdi del quartiere, fra le sculture di ArtLine Milano, o decidere di ammirare i particolarissimi appartamenti delle Residenze Hadid, a forma di navi da crociera! Se invece hai voglia dedicarti allo shopping più sfrenato, avrai a tua disposizione l’intero Centro Commerciale di CityLife, con la sua ampia offerta di negozi di ogni tipo. Un tour guidato nel quartiere al tramonto, quando il sole si specchia nelle superfici vetrate dei grattacieli, renderà la visita ancora più suggestiva.

9. La modernità di Porta Nuova

Quale periodo migliore dell’estate per visitare la Milano più moderna senza la frenesia che solitamente la contraddistingue? Insieme a CityLife, infatti, il quartiere più recente e innovativo (e super frequentato!) del capoluogo lombardo è quello di Porta Nuova: qui ci sono diversi capolavori architettonici da ammirare, come l’Unicredit Tower e l’Auditorium Pavillon, ma non solo. Passeggiando per Piazza Gae Aulenti giungerai fino al Bosco Verticale di Stefano Boeri: l’architetto ha realizzato un’opera che si integra perfettamente con l’ambiente circostante, un vero e proprio grattacielo verde! Per un po’ di relax, invece, potrai goderti il tramonto nel parco della Biblioteca degli Alberi, prima di dirigerti verso il Palazzo della Regione Lombardia e il Diamantone. I bambini, invece, saranno sicuramente incuriositi dall’installazione delle 23 trombe nota come “Egg”, realizzata dall’artista Alberto Garutti.

10. Porta Venezia e la Milano Liberty

Dalla Casa Galimberti alla Casa Campanini, Porta Venezia è un trionfo d’oro e di decorazioni a tema floreale! Il Liberty milanese è di casa in questo quartiere e una passeggiata tra le sue eleganti vie ti porterà ad ammirare palazzi raffinati, contraddistinti da sinuosi motivi floreali, affascinanti personaggi femminili e animali singolari. Scoprirai i palazzi del primo Novecento, in stile Art Nouveau, come il Palazzo Castiglioni di Giuseppe Sommaruga, la Casa Berri-Meregalli e il Cinema Dumont.

11. Una passeggiata nel verde di Parco Sempione, tra le cose da vedere a Milano in estate

Proprio dietro il maestoso Castello Sforzesco, la residenza quattrocentesca della famiglia Sforza, potrai godere del polmone verde più famoso di Milano, il Parco Sempione! Si tratta di un parco, è vero, ma qui non ci sono solo tantissime varietà di fiori e piante da osservare: nel nostro tour guidato, infatti, avrai modo di scoprire anche alcuni punti di interesse che si trovano all’interno di questa suggestiva area verde, come la Fontana dell’Acqua Marcia e il Ponte delle Sirenette, oppure i Bagni Misteriosi di De Chirico e la vicina Triennale. Inoltre, ammirerai anche luoghi iconici come l’Arco della Pace, l’Arena e l’Acquario Civico

Vuoi sapere quali sono i luoghi che non dovresti perderti durante un giro a Milano? Scopri nell’articolo i posti che meritano senz’altro di essere visitati in città: 10 cose da vedere a Milano almeno una volta.

Se hai bisogno di organizzare il tuo Evento

    Dai un occhio a tutte le novità in arrivo per scoprire la nostra Milano anche nella suggestiva atmosfera dell'autunno!